Il Pisa non si ferma più: poker in casa della Ternana

La festa del Pisa in casa della Ternana (foto agenzia Massimo Sestini)

Grande prova dei nerazzurri. Segna De Vitis, Donnarumma pareggia dal dischetto ma un'autorete, il solito Lucca e il primo sigillo di Cohen certificano il trionfo

TERNI. Il Pisa stravince con un netto 4-1 in casa della Ternana e risponde alle vittorie di Brescia e Ascoli riprendendosi la vetta del campionato in coabitazione con i lombardi e i marchigiani. La sblocca De Vitis, poi dopo il pari su rigore di Donnarumma i nerazzurri mettono la freccia con l'autorete di Sorensen. Nel secondo tempo sale in cattedra Lucca che segna e poi regala l'asist del 4-1 finale al nuovo entrato Cohen. Vittoria meritta e grande soddisfazione per gli oltre 500 tifosi in quello che era una sorta di derby contro l'allenatore rossoverde Cristiano Lucarelli.

Parte bene la Ternana che per tutto il primo tempo mette in difficoltà iol Pisa soprattutto sulle fasce. Al 3' cross da sinistra dell'ex Martella e tiro al volo di Mazzocchi controllato senza problemi da Nicolas. Ma il Pisa quando si fa vedere fa male. Prima c'è bisogno del Var per decidere che non è da rigore un contatto in area rossoverde tra Gucher e il portiere Iannarilli. A rivederlo i dubbi restano. Comunque al 9' il Pisa passa con De Vitis che anticipa tutti e gira al volo sul primo palo un corner da destra di Gucher. La Ternana colleziona angoli e Nicolas fa correre un brivido al 28' su un traversone all'apparenza innocuo dal rientrante Ghiringhelli. Passa un minuto e proprio dall'ennesimo corner Marin commette fallo su Salzano e Maresca concede il rigore. Donnarumma è freddo e batte Nicolas con un pallonetto. la Ternana non fa in tempo a gioire per il pareggio che il Pisa mette di nuovo la freccia due minuti dopo: Gucher calcia una punizione ben tagliata a centro area per Tourè che di testa la indirizza all'angolino. Iannarilli è bravo a respingere però Marsura anticipa tutti, coglie la traversa e poi vede la palla terminare in rete dopo una carambola su Sorensen. Il nuovo vantaggio spinge il Pisa che manca il tris per un soffio con de Vitis che sfiora la doppietta con un tiro da fuori alto di poco su azione di contropiede. La Ternana però torna a farsi minacciosa e mette i brividi alla difesa con i soliti calci d'angolo. L'occasione più nitida però arriva grazie a un assolo di Faletti che allo scadere approfitta di uno scontro fortuito tra Tourè e l'arbitro per arrivare al limite dell'area, rientrare sul destro, la palla termina fuori di un soffio.

Nella ripresa la musica è ben diversa con il Pisa che controlla bene e colpisce la Ternana. Prima però Nicolas compie una gran parata in uscita su Donnarumma, ma l'attaccante è in fuorigioco. Il Pisa però c'è e va vicino al gol ancora su schema da calcio d'angolo, stavolta calciato da Beruatto da sinistra, con De Vitis che impegna a terra Iannarilli. Al 57' la Ternana pasticcia a centrocampo e Lucca ne approfitta e di destro fredda Iannarilli con la palla che accarezza il palo si infila in rete. Lucca a tratti è devastante e manda in crisi Sorensen più volte. Anche un brivido quando l'attaccante nerazzurro cade e rischia di farsi male da solo. Ma resta in campo e sarà ancora importante per la squadra. Il Pisa controlla piuttosto bene il furore del neoentrato Partitpilo e la Ternana è tutta in un tiro alto di Mazzocchi e un colpo di testa sul fondo di Pettinari, subentrato a Donnarumma, su cross di Celli. A cinque minuti dalla fine Lucca diventa uomo assist e dopo aver protetto bene palla manda in gol l'israeliano Yonatan Cohen che pochi minuti dopo il suo ingresso in campo segna il suo primo gol in Italia e chiude definitivamente la partita per la gioia dei tifosi nerazzurri.

TERNANA-PISA 1-4

Ternana ( 4-2-3-1): Iannarilli; Ghiringhelli ( 15' st Partipilo), Boben, Sorensen, Martella( 23' st Celli); Palumbo ( 14' st Paghera), Salzano; Furlan ( 29' st Peralta), Falletti, Mazzocchi; Donnarumma ( 14' st Pettinari). A disp. Vitali, Krapikas, Capone, Capuano, Defendi, Koutsoupias, Mazza. All.:Lucarelli.

Pisa (4-3-1-2): Nicolas; Birindelli, Caracciolo, Leverbe, Beruatto ( 26' st Hermannsson) ; De Vitis, Marin, Tourè; Gucher (26' st Sibilli) ; Marsura ( 34' st Cohen), Lucca ( 41' st Masucci). A disp: Livieri, Dekic, Nagy, Mastinu, Quaini, Di Quinzio, Cisco, Piccinini. All.: D'Angelo.

Arbitro: Maresca di Napoli.

Reti: pt' 9' De Vitis, 29' Donnarumma su rigore, 31' autorete Sorensen; st 12' Lucca, 40' Cohen.

Note. Ammoniti: Ghiringhelli, Gucher, Sorensen, Leverbe. Angoli: 6-2. Recupero: 0' e 4'.

Il nostro omaggio al successo dei nerazzurri