Stop alla Serie B, Corrado: "Giusto così". Sabato il recupero in casa Pordenone 

Il massimo dirigente nerazzurro d'accordo con lo slittamento del torneo, si della Lega al cambio di programma del match coi neroverdi

PISA. Giusto fermarsi. Non ha dubbi Giuseppe Corrado dopo lo stop di due settimane deciso dai club di Serie B per permettere lo svolgimento dei recuperi e presentarsi alle pari (almeno come partite giocate) ai nastri di partenza delle ultime quattro giornate (da consumare dal primo al dieci maggio).

"La decisione di sospendere il campionato di Serie B per riprenderlo solo quando i recuperi delle partite sospese a causa del Covid saranno stati tutti completati mi trova assolutamente d’accordo - sottolinea il massimo dirigente nerazzurro - questo permetterà di dare la massima garanzia sulla regolarità delle ultime quattro giornate del campionato, mantenendo inalterate le motivazioni di tutte le squadre che potranno, prima di disputare le ultime quattro gare, aver consolidato tutte le stesse partite disputate".

Scela condivisa dal Pisa, dunque. "In una stagione pesantemente condizionata dalle sospensioni e dai recuperi disputati in momenti troppo lontani dalla data originaria - ha aggiunto Corrado - credo che la decisione della Lega B sia la prima presa nella massima trasparenza e coerenza al fine della salvaguardia della auspicata regolarità della competizione".

Il campionato del Pisa, comunque, riprenderà sabato 24 aprile. La Lega B, infatti, ha accolto la richiesta dei nerazzurri e del Pordenone di anticipare il recupero inizialmente fissato per martedì 27.