Ac Pisa: Vitale se ne va, in arrivo un nuovo Dg

Il dg dimissionario Vitale con il presidente del Pisa Battini

Le clamorose dimissioni alla vigilia del derby di campionato contro la Pistoiese. Braglia resta in sella

 PISA. Clamoroso al Pisa: il dg sbatte la porta e se ne va, alla vigilia dell'importante derby di Pistoia. “Giuseppe Vitale ha rassegnato con efficacia immediata le proprie dimissioni da direttore sportivo dell’ Ac Pisa 1909 comunicandolo al presidente Carlo Battini". Così l'annuncio apparso sul sito ufficiale del club nerazzurro:  "L’unica motivazione di questa irrevocabile decisione, - afferma Vitale - risiede nel venir meno della fiducia nella sua persona e opera da parte della proprietà".

 Giuseppe Vitale "ringrazia la città, i pisani e i tifosi, tanti e appassionati, per l’accoglienza che gli hanno riservato e per l’entusiasmo con cui hanno creduto nel suo lavoro. Augura loro di poter, finalmente, vedere la propria squadra del cuore nelle categorie che merita”.   La proprietà ha accettato le dimissioni.

 Dopo la notizia delle dimissioni. in città si era subito sparsa la voce che fosse a rischio anche la permanenza di Piero Braglia alla guida della squadra nerazzurra. L'allenatore infatti aveva dichiarato tre mesi fa, quando Vitale già pensava alle dimissioni in seguito al mancato ripescaggio in B, "se va via Pino vado via anch'io". Il Dg aveva infatti chiesto qualche giorno di riflessione dopo aver tacciato di dilettantismo i collaboratori del presidente. Ma il Pisa ormai è il Pisa di Braglia, e l'ipotesi di un ribaltone in panchina è fantascientifica. Potrebbe invece abbandonare lo staff di Vitale (Melani e Orlandini). 

I rapporti erano sfilacciati,ma secondo voci attendibili la frattura definitiva si è consumata nei giorni scorsi, dopo che Vitale era andato via da Pontedera nel derby di Coppa al terzo gol dei granata. Ne era nata una discussione con il presidente Battini, e il giorno dopo la proprietà aveva deciso di non concedere più al Dg il potere di firma "esclusiva" sui contratti per il prossimo mercato.  Davanti a questa decisione, Vitale ha preso il toro per le corna ed ha annnciato le proprie dimissioni.

 La società è ora alla ricerca di un nuovo direttore: Battini ha già allacciato alcuni contatti importanti e la decisione arriverà a breve, probabilmente all'inizio della prossima settimana. I candidati principali sarebbero Pietro Tomei (già in nerazzurro ai tempi di Gentili-Mian) e Giovannini del Pontedera.