Ospedalieri: l’atleta dell’anno sarà scelto in base al fair play

PISA. Si alza il sipario sulla seconda edizione del “Premio fair play Fiaschi costruzioni edili”, l'iniziativa indetta dalla Pallavolo Ospedalieri di Pisa e rivolta ai propri atleti, che si svolgerà...

PISA. Si alza il sipario sulla seconda edizione del “Premio fair play Fiaschi costruzioni edili”, l'iniziativa indetta dalla Pallavolo Ospedalieri di Pisa e rivolta ai propri atleti, che si svolgerà presso l'auditorium dei geometri del complesso scolastico “Concetto Marchesi” il prossimo 15 dicembre. Un premio per evidenziare i meriti di quelle figure, scelte nelle varie categorie, che, pur non piazzandosi ai primi posti delle classifiche delle gare, sono importanti per l'associazione perché danno un apporto di passione e lavoro e sono testimoni dello spirito dello sport con i suoi valori fondamentali.

Un'apposita commissione presieduta da Cesare di Cesare, presidente della Pallavolo Ospedalieri, sceglierà tra i 9 premiati l'atleta dell'anno dell'Ospedalieri, titolo detenuto da Noemi Bosco, classe 1998. «Fair play non è una regola scritta - dice Di Cesare -. È un qualcosa di più del semplice rispettare le regole. È lealtà, rispetto per gli altri e di sé stessi». I protagonisti 2013, a cui verrà assegnato il riconoscimento, sono: Elena D'Asaro, Sara Scatena, Benedetta Leonori, Flavia Comi (categoria divisione), Silvia Filidei (amatori), Alice Consani (settore giovanile). Per la Scuola federale: Linda Fortunati (u14), Lorenzo Moretti (u13) e Francesca Tosi (u12).

©RIPRODUZIONE RISERVATA