Intesa firmata, l’antenna del Cep sarà spostata in via Vecellio

Il Comune di Pisa e la società Iliad hanno trovato la quadra

PISA. L’antenna del Cep sarà spostata da via dell’Argine a via Vecellio, in una zona urbanisticamente destinata a verde sportivo.

Il Comune di Pisa e la società Iliad hanno raggiunto un accordo, pubblicato all’albo pretorio dell’amministrazione di Palazzo Gambacorti, per l’impianto di telefonia mobile al centro di numerose e ripetute contestazione da parte dei residenti del quartiere per la vicinanza alle abitazioni.


L’intesa, già sottoscritta ed operativa, è arrivata dopo un contenzioso che ha visto il Tar dare ragione ad Iliad dopo che il Comune aveva procedutoalla revoca in autotutela della concessione del suolo pubblico.

“Le parti – si legge nell’accordo – convergono di addivenire ad una definizione bonaria delle controversie pendenti dinanzi al Tar Toscana”. Il Comune propone “ad Iliad, che accetta, la concessione di un’area di proprietà comunale alternativa rispetto al sito dell’impianto Pisa Cep, ubicata in zona a verde sportivo in via Tiziano Vecellio, snc e identificata catastalmente al Foglio 25, Mapp. 429”.

Dal canto proprio, “Iliad rinuncia a richiedere sia il risarcimento dei costi relativi all’installazione e successiva delocalizzazione dell’impianto Pisa Cep, sia del mancato guadagno derivante dalla mancata attivazione dell’impianto Pisa Cep (fino all’attivazione dell’impianto sostitutivo di quello di Pisa Cep), fatto salvo unicamente il periodo compreso tra il provvedimento di diniego del Comune dell’8/4/2021 e la pubblicazione in data 24/6/2021 dell’ordinanza cautelare del Tar Toscana”.

Per questo il Comune di Pisa “si impegna a corrispondere alla società Iliad la somma pari a 90mila euro per il mancato ricavo dalla vendita di traffico agli utenti derivante dalla mancata attivazione dell’impianto Pisa Cep per il periodo compreso tra il provvedimento di diniego dell’8/4/2021 impugnato e la pubblicazione in data 24/6/2021 dell’ordinanza cautelare del Tar Toscana”.

L’accordo comprende anche una serie di postazioni nel territorio comunale. “Al fine di condividere il percorso di contemperamento degli interessi pubblici coinvolti e per permettere ad Iliad di costruire la rete per la copertura radiomobile del territorio comunale in maniera adeguata ed efficiente – si legge ancora nell’intesa – il Comune ed Iliad convengono di individuare le seguenti aree”. Nell’elenco si trovano, oltre all’ubicazione alternativa di via Vecellio al Cep, parcheggio Cisanello-via Putti, Via Paparelli, Oratoio-via Gramustello, Torre Guelfa.

Nell’intesa vengono stabiliti anche i rispettivi impegni e le tempistiche per gli adempimenti su cui le parti si sono impegnate.