Ipotesi Coop nell’ex disco pub “Le scimmie”

Trattative avanzate tra il colosso della grande distribuzione e la proprietà del fondo. Nascerebbe un negozio di vicinato

Tirrenia. Per le firme è ancora presto. Gli accordi sulla parola, invece, in dirittura d’arrivo. Rinasce un’area sulla quale da almeno un paio d’anni è calato il buio e arriva un’offerta commerciale capace di rianimare il quartiere.

È l’operazione che trasformerà il ristorante e disco pub “Le scimmie” che affaccia sulle piazze Belvedere e Fiori in un negozio di vicinato a marchio Coop.


L’accordo a grandi linee è quasi fatto tra il colosso della distribuzione e la proprietà del fondo che in passato, dopo la chiusura dell’attività per la quale il locale è stato conosciuto tra il litorale pisano e l’area livornese, aveva avuto delle dispute legali sull’affitto del fondo.

Ora la trattativa con la Coop apre un nuovo capitolo per “Le scimmie”, punto di ritrovo rimasto nell’oblìo commerciale da anni in un’area centrale della costa non solo durante la stagione estiva.

La volumetria del locale e la posizione sono due ingredienti fondamentali per chiudere la partita. Durano da mesi gli incontri tra le parti seguono un percorso comune. C’è la volontà di chiudere l’intesa e partire con la ristrutturazione.

A livello urbanistico non ci sono necessità di cambi di destinazione d’uso.

Coop arriverà con il suo marchio dedicato per i negozi di vicinato. Strutture di medie dimensioni calate in contesti urbani o anche in centri cittadini senza le volumetrie dei grandi numeri.

È la formula che da anni ha preso piede per offrire una proposta commerciale non solo nei quartieri popolosi, ma rappresentando, in una organizzazione diversa e più strutturata, quelli che erano i tradizionali negozi di alimentari.

Da tempo i modelli sono i negozi di vicinato, supermercati con spazi ridotti ma completi di tutto sul fronte alimentare.

Se l’accordo tra le parti dovesse arrivare entro l’anno, la trasformazione dell’ex ristorante potrebbe avvenire anche entro l’estate 2022.

Un intervento del genere una volta approvato non comporta grandi difficoltà di esecuzione. Coop affida a imprese edili di riferimento, e specializzate nel settore, le opere per ampliare la rete dei punti di vendita.

Dai ricordi delle serate animate da musica e balli al reparto gastronomia. Anche così cambia la geografia del commercio sul litorale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA