Contenuto riservato agli abbonati

La medicina in lutto per la scomparsa del dirigente oftalmologo Antonio Lepri

Pisa: figlio e fratello di oculisti, era un punto di riferimento nell’ambito ospedaliero, apprezzato anche per la grande umanità

PISA. Gravissimo lutto nel mondo della medicina pisana. È morto ieri il dottor Antonio Lepri, noto oculista pisano, dirigente medico presso l’Unità Operativa Oculistica Universitaria di Pisa. Aveva 63 anni. Era nato in città il 3 gennaio del 1958. A stroncarlo è stato un arresto cardiaco. Un malore improvviso sabato sera mentre si trovava nella sua abitazione. Immediato il ricovero, ma nonostante le cure dei sanitari per il professionista c’è stato ben poco da fare e il suo cuore ha cessato di battere ieri. Una morte improvvisa, un fulmine a ciel sereno, che ha destato profondo cordoglio in tutta la comunità medica pisana. Il dottor Lepri era infatti molto conosciuto all’ombra della Torre.

Figlio di un medico oculista e sua volta fratello della dottoressa Paola, anch’essa medico oculista, era un punto di riferimento nell’ambito ospedaliero.

Persona gentile, sempre pronta a consigliare i propri pazienti, lascia un bel ricordo in tutti coloro che lo hanno conosciuto e hanno potuto apprezzato le sue doti professionali, oltre alla sua profonda umanità. Antonio Lepri dopo aver frequentato il liceo classico Galilei di Pisa si era laureato in Medicina e Chirurgia all’Università di Pisa nel 1985, conseguendo la specializzazione in Oculistica nel 1989. Ma non aveva mai smesso di studiare e di aggiornarsi. Le sue conoscenze e l’esperienza acquisita sul campo gli avevano infatti consentito di pubblicare su riviste nazionali ed internazionali. Ma non solo. Il dottor Lepri è stato il fondatore di una rivista di medicina a carattere multidisciplinare dal titolo "Forum Medici" e della "Rivista di Oftalmologia" condividendo la sua attività redazionale con quella di direttore scientifico della rivista "Aggiornamenti di terapia Oftalmologica". Dal 2000 è stato anche professore a contratto delle Scuole di Specializzazione di Neurologia e Neurochirurgia nonché nel Corso di Laurea in Terapia della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva e cultore della materia nell’insegnamento di Malattie dell’Apparato Visivo nel Corso di Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia, oltre che docente nel corso per ottici presso l’Istituto Galileo di Pisa.

IL RICORDO

A ricordarlo con profondo cordoglio sono i colleghi delle unità operative Oculistiche e il Dipartimento di Specialità chirurgiche dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana. «I suoi interessi di ricerca - scrivono i colleghi - sono stati volti allo studio della farmacologia oculare, dei meccanismi neuro-oftalmologici dell’ambliopia e infine all’introduzione delle nanotecnologie e dei nuovi materiali per impiego oftalmico ed ottico. I suoi principali interessi clinici sono stati la chirurgia del segmento anteriore con particolare interesse per la chirurgia refrattiva, la chirurgia oftalmoplastica e degli annessi oculari, l’oftalmopatia di Basedow e l’oftalmologia pediatrica. La sua scomparsa lascia in tutti noi un vuoto incolmabile, e in tutti coloro che hanno conosciuto ed apprezzato le sue doti professionali e la sua profonda umanità e dedizione nei confronti dei pazienti».

LA FORMAZIONE

Il dottor Lepri, dicevamo, nella sua lunga carriera professionale, non ha mai smesso di studiare e di aggiornarsi. Il suo percorso di studi è stato infatti molto articolato e lo ha introdotto all’analisi di molte discipline mediche, frequentando come studente interno l’Istituto di Microbiologia, l’Istituto di Farmacologia e l’Istituto di Endocrinologia di Calambrone della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli studi di Pisa. Un percorso che lo ha portato verso la fine degli anni Ottanta a specializzarsi in Oftalmologia e a prestare servizio civile presso l’Unione Italiana Ciechi di Pisa nell’ambito del quale ha eseguito screening visivo in tutte le scuole materne ed elementari della provincia di Pisa per un totale di 14.620 bambini. Nel corso della sua formazione ha partecipato a numerosi congressi Internazionali e ha frequentato corsi in Italia e all’estero riguardanti Oftalmologia Pediatrica, la Farmacologia Oculare, l’ Oftalmopatia Endocrina, la Chirurgia del segmento anteriore con particolare interesse per la Chirurgia Refrattiva.

L’ultimo saluto al dottor Antonio Lepri è in programma oggi alle 16 presso il nuovo cimitero della Misericordia in via Pietrasantina a Pisa. --

© RIPRODUZIONE RISERVATA