Pedopornografia, arrestato studente di 20 anni della provincia di Pisa

L'arresto a Calcinaia, sul compuer e sullo smartphone aveva immagini di sesso di bambini con adulti

CALCINAIA. Uno studente della provincia di Pisa è stato arrestato per detenzione di ingente quantità di materiale pedopornografico. Come si spiega in una nota, a Calcinaia (Pisa), la polizia ha eseguito un’attività delegata dalla Procura di Firenze per il contrasto alla pedopornografia online, che ha interessato numerose province sul territorio nazionale.

È stato arrestato in flagranza di reato, su disposizione della Procura, uno studente di vent'anni,  per detenzione di ingente quantità di video e immagini pornografiche ottenute mediante lo sfruttamento di minori. Il materiale trovato dagli investigatori sui computer e sullo smartphone del giovane, bambini in tenerissima età (minori di anni cinque), impegnati in atti sessuali tra minori e con adulti, di una natura particolarmente grave e cruenta. Al ventenne, l’autorità giudiziaria ha applicato la misura degli arresti domiciliari, anche in considerazione della sua giovane età.

La polizia postale raccomanda: qualora online vi imbatteste in contenuti pedopornografici, non scaricate alcuna foto o video, la sola detenzione di immagini pedopornografiche, infatti, costituisce reato. Segnalate l’indirizzo web del sito in questione attraverso il portale segnalazioni su www.commissariatodips.it.