Tragedia a Tirrenia, annega un giovane di 20 anni

Si era tuffato insieme a cinque amici, tratti in salvo dai bagnini.  La vittima abitava a Fornacette

PISA. Tragedia a Tirrenia nel pomeriggio: all'altezza del bagno Maestrale c'è stato il decesso per annegamento di un ragazzo senegalese che ad agosto avrebbe compiuto 20 anni, residente a Fornacette.

Sulla base di una prima ricostruzione, una comitiva di sei giovani senegalesi si era tuffata in acqua dalla spiaggia libera, la corrente lì ha spostati all'altezza del bagno Maestrale dove per un probabile gioco di correnti non hanno più sentito il fondale sotto i piedi ed hanno iniziato a chiedere aiuto. I bagnini ne hanno tratto in salvo cinque, il sesto purtroppo è stato trovato esanime, dopo circa mezz'ora di ricerche.

L' ambulanza del 118 ha provato per 40 minuti le manovre di rianimazione, con esito negativo. Sul posto personale della Squadra Volanti e della Polizia scientifica della Questura e la Capitaneria di porto. Il Pm di turno ha disposto che la salma venisse condotta all' Istituto di Medicina Legale. Era stato allertato Pegaso ma purtroppo non è servito.