Moschea di Pisa, in arrivo il permesso a costruire

Il sindaco in consiglio comunale: sottoscritta la convenzione con l’associazione islamica, gli uffici stanno preparando gli atti

PISA. Il permesso a costruire, relativo alla moschea di Porta a Lucca, è in via di predisposizione da parte degli uffici di Palazzo Gambacorti. L’annuncio è stato dato in consiglio comunale dal sindaco Michele Conti in risposta a un’interpellanza di Olivia Picchi (Pd).

La complessa vicenda parte dalla sentenza del Tar che ha svincolato la questione moschea dalla variante urbanistica per la riqualificazione dell’Arena Garibaldi come da primaria intenzione della giunta. Così, dal 9 luglio di un anno fa, il Comune ha riavviato gli accordi con la Sovrintendenza per riprendere l’iter istruttorio «che ha portato, rispetto al progetto originario, all’allontanamento dell’edificio dalla strada statale del Brennero e alla rotazione dello stesso», ha detto il sindaco. Tali prescrizioni «sono state recepite dall’associazione islamica – ha aggiunto Conti – che ha presentato una nuova soluzione progettuale».


Su questa base la giunta comunale ha approvato nello scorso aprile lo schema di convenzione per le opere pubbliche a carico del centro culturale islamico, ovvero il parcheggio e la pista ciclabile. «La convenzione è stata sottoscritta il 21 maggio – ha detto ancora il sindaco – ed è in corso la predisposizione del permesso a costruire».

«La situazione è questa», ha confermato l’assessore all’urbanistica Massimo Dringoli, rispondendo subito dopo a un’interrogazione di Francesco Auletta (Diritti in comune). Sulla tempistica, l’assessore non si è sbilanciato: «I tempi sono quelli di tutte le procedure».

La giunta ha sempre dichiarato la sua contrarietà alla costruzione della moschea a Porta a Lucca, per motivi di carattere urbanistico e di concentrazione di mobilità, una posizione ribadita anche nel recente aggiornamento del programma di mandato del sindaco. «In risposta a una nostra interpellanza, la giunta ha annunciato che la convenzione è stata firmata e a breve si arriverà al permesso a costruire. La Lega a Pisa viene sempre e puntualmente sconfitta e sconfessata nelle promesse fatte. A breve lo sarà anche nelle urne», dice Matteo Trapani, capogruppo del Pd in consiglio comunale. «L’assessore Dringoli ha ammesso che la convenzione è stata sottoscritta a fine maggio e a breve, quindi, gli uffici rilasceranno il permesso a costruire – aggiunge Francesco Auletta (Diritti in comune) –. Vince la Costituzione, la destra è sconfitta». —