Muore a 55 anni colpito da malore nel suo furgone

Marina di Pisa: ha chiesto aiuto a una passante, inutili i soccorsi

MARINA DI PISA. Seduto al posto di guida del suo furgone quando ha capito che quel malore era serio ha cercato di fermare una passante. Ci ha provato Andrea Lugli a chiedere aiuto. Lo ha fatto finché le forze glielo hanno permesso. La telefonata al 118 è stata immediata così come l’arrivo dell’ambulanza della Misericordia di Pisa. Una corsa inutile. Sofferente da tempo, il cuore dell’uomo si è fermato poco dopo.

Aveva 55 anni, Lugli, marinese doc e lavori nell’ambito balneare. Quegli acciacchi cardiaci arrivati ai battiti finali lo hanno piegato fino ad accasciarsi a terra. L’episodio è avvenuto intorno alle 17,30 di lunedì 10 maggio in via della Casa Rossa a Marina di Pisa. Dalla questura è stata inviata anche una volante per escludere elementi estranei al malore come causa del decesso. Avvertito il magistrato di turno che ha dato il nulla osta alla rimozione del corpo, la salma è stata recuperata dalla Pubblica Assistenza e consegnata alla famiglia per il funerale.