Pisa, un nuovo look per piazza Toniolo, porta d’ingresso a San Martino

La simulazione grafica della riqualificazione di piazza Toniolo

Pavimentazione in pietra e allargamento del marciapiede. Latrofa: vogliamo riportare i pisani in centro

PISA. Sono partiti lunedì 3 maggio, in piazza Toniolo, i lavori di riqualificazione della zona di accesso al quartiere di San Martino. L’intervento ha un costo complessivo di 87.500 euro e consiste nella riqualificazione del punto di ingresso a via Ceci da piazza Toniolo, in corrispondenza del varco di zona a traffico limitato. Nei piani dell’amministrazione comunale si tratta di una rinnovata porta di accesso a uno dei quartieri del centro storico

«Con questo intervento – dice l’assessore ai lavori pubblici Raffaele Latrofa – vogliamo dare seguito a quell’operazione di riqualificazione urbana del centro storico che stiamo mettendo in campo fin dal nostro primo giorno di insediamento. Con questo primo progetto, in particolare, vogliamo creare un “modello” replicabile anche in altri quartieri, in modo da creare un nuovo impatto in tutti coloro che accedono a una determinata area del centro città. Siamo partiti da San Martino dove, una volta finiti i lavori, coloro che faranno il loro ingresso nel quartiere e alle storiche attività commerciali, che con grande fatica hanno continuato a rimanere aperte in questo difficile periodo, potranno percepire immediatamente una sensazione di qualità urbana, bellezza e decoro, che è uno degli obiettivi che ci siamo prefissi fin dall’inizio della nostra azione di governo».


L’assessore sottolinea di nuovo: «Come detto pensiamo che questo “modello” possa essere riprodotto anche in altri quartieri della città, per sviluppare negli abitanti un senso di appartenenza. Ancora una volta dimostriamo con fatti concreti la nostra volontà di far sì che i quartieri del centro tornino ad essere popolati da cittadini pisani».

Attualmente l’area oggetto di intervento è caratterizzata da un notevole degrado delle pavimentazioni esistenti, così come degli arredi e della segnaletica.

In particolare sul lato destro di ingresso, lo spazio tra il varco ed il fronte edificato è rimasto incompiuto, in parte ancora asfaltato, in parte a marciapiede in pietra.

I lavori consentiranno il rifacimento della pavimentazione in pietra, con un allargamento del marciapiede a partire dallo spigolo sud, in modo da raccordarne la larghezza con quello proveniente da piazza Toniolo, e avere così una percorrenza pedonale lineare su di un marciapiede della stessa dimensione. Verrà inoltre riqualificato il fronte dell’edificio storico di ingresso al centro.

Anche l’altro marciapiede e la parte centrale dello spazio, seppur di percorrenza delle auto in ingresso alla zona Ztl, saranno pavimentati in pietra, in modo da costituire un indicatore di zona pedonale.

Verranno inoltre ricollocati i porta biciclette attualmente presenti nell’area: al loro posto verrà realizzata una grande fioriera che, oltre alle essenze a bassa fioritura, conterrà anche un albero a medio fusto. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA