Ente Parco, in otto restano in corsa per la presidenza: ecco il terzetto dei favoriti

Inviata alla Regione la lista di candidati della Comunità: ne fanno parte quattro uomini e quattro donne

PISA. La scrematura è stata fatta. Anche se in realtà il ventaglio di scelta è rimasto ampio. I candidati alla presidenza sono scesi da 14 a 8, quattro uomini e quattro donne. Questa è la rosa che la Comunità del Parco (l’organo formato dai sindaci dei cinque Comuni dell’area e dai presidenti delle Province di Pisa e Lucca) ha selezionato dopo la riunione di ieri e che passa al presidente della Regione, Eugenio Giani, per la decisione definitiva.

Una scrematura che non ha dato un’indicazione precisa, lasciando in corsa tutti i principali favoriti. Così il rispetto delle quote rosa ha avuto l’effetto di mantenere piuttosto largo il numero delle opzioni. Ma i candidati che hanno più possibilità sono tre uomini.


In ordine alfabetico vanno indicati Lorenzo Bani, ex assessore comunale, ex presidente di Apes e ora presidente della Uisp Toscana, un profilo sicuramente gradito a Giani. Poi l’architetto Dario Franchini, ex assessore (giunta Fontanelli) e dirigente all’urbanistica del Comune di Pisa. E l’avvocato Giuseppe Toscano, civilista con specializzazione in diritto amministrativo, già presidente della Fondazione Teatro Verdi e legale del Pisa Sporting Club per il progetto di riqualificazione dell’Arena Garibaldi. Franchini è una figura ben vista da Pd e sinistra, Toscano sarebbe la candidatura migliore per il sindaco Michele Conti.

Il quarto nome è quello dell’avvocato viareggino Fabrizio Miracolo, ma per il principio dell’alternanza il successore di Giovanni Maffei Cardellini dovrebbe essere espressione dell’area pisana.

Nell’elenco anche tutte le donne che hanno fatto domanda per la presidenza del Parco. Si tratta di Giuliana Biagioli, docente di Storia moderna all’Università di Pisa e già presidente del comitato scientifico del Parco, dell’ingegner Ilaria Nieri, dell’agronoma Elisabetta Norci (già vicepresidente e presidente pro tempore dell’Ente Parco) e dell’ingegnere chimico Graziella Palla (componente dell’uscente consiglio direttivo del Parco).

La lista dei candidati è stata inviata a Firenze. Il responso nelle prossime settimane. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA