Mille persone identificate ai controlli, solo undici i “fuorilegge”

Rafforzamento di pattugliamenti e posti di blocco a Pisa della municipale e della questura sulle norme anti-covid

PISA. Oltre 200 veicoli controllati, 163 persone identificate e tre sanzioni elevate per il mancato rispetto delle misure anti-Covid. È il bilancio dei controlli effettuati tra domenica e lunedì dalla polizia municipale.

Polizia municipale


«Per le festività pasquali – dichiara l’assessore alla sicurezza, Giovanna Bonanno – abbiamo predisposto su tutto il territorio comunale un dispiegamento di forze veramente consistente. Le maggiori criticità erano attese soprattutto sul litorale ma devo dire che non sono emerse particolari problematiche sia per quanto riguarda il giorno di Pasqua che il lunedì di Pasquetta. Ringrazio i cittadini pisani che anche in questa occasione hanno dimostrato il loro senso di responsabilità, la polizia municipale e le altre forze dell’ordine».

«Nei giorni di Pasqua e Pasquetta – dichiara il comandante della municipale Alberto Messerini – abbiamo schierato sul territorio, in collaborazione con la questura, 20 pattuglie e 45 agenti. In totale abbiamo controllato 202 veicoli, identificato 163 persone ed elevato tre verbali per la violazione delle misure anti-Covid. Si tratta di numeri abbastanza eloquenti che dimostrano un sostanziale rispetto della normativa attualmente in vigore per limitare il diffondersi del virus».

Questura in campo

Controlli approfonditi anche da parte della questura. Da venerdì a lunedì sono stati effettuati a Pisa e provincia servizi straordinari di controllo del territorio, predisposti su input del comitato provinciale per l’ ordine e la sicurezza pubblica, per vigilare sull’osservanza delle disposizioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. La polizia ha concentrato gli sforzi su Pisa, con particolare riguardo al centro storico, i lungarni e i punti di accesso alla città, nonché il litorale pisano.

Nel corso dei servizi sono state complessivamente identificate circa 800 persone, controllati 380 autoveicoli, 6 locali pubblici e sanzionate otto persone per violazione delle norme anti-Covid. In aggiunta nel giorno di Pasquetta nel pomeriggio è arrivata alla sala operativa la segnalazione di un assembramento sulla spiaggia in località Tirrenia, avvistato da un elicottero della Capitaneria di Porto, con persone che non rispettavano il distanziamento e non indossavano i dispositivi di protezione individuale. Sul posto sono intervenuti gli operatori del dispositivo interforze, al comando di un commissario della questura e composto dagli agenti di polizia, dal personale della guardia di finanza e della polizia locale e, in volo per sorvolare le coste, un elicottero del Nucleo aereo della Guardia Costiera. Gli operatori hanno provveduto ad identificare i presenti, 34 in totale, e disperdere l’assembramento. Le persone identificate, a seguito degli accertamenti del caso, verranno successivamente sanzionate per la violazione. —