Mastinu-Marconi, il Pisa batte l'Ascoli (2-0) e l'emergenza

Nonostante i pesanti forfait i nerazzurri espugnano il Del Duca grazie all'ex Spezia e al bomber che segna l'ottavo gol stagionale

ASCOLI. Il Pisa batte 2-0 l'Ascoli e vola a quota 36 punti. Nerazzurri più forti dell'emergenza e bravi a chiudere la gara ne primo tempo grazie al primo gol in nerazzurro di Mastinu e all'ottava rete del bomber Marconi. Nella ripresa la squadra di D'Angelo è stata brava a gestire il doppio vantaggio lasciando all'Ascoli qualche corner e uno sterile possesso palla. Marin migliore in campo ma questa è la vittoria del collettivo e del saper stringere i denti nelle difficoltà.

LA GRANDE EMERGENZA

Un Pisa che doveva fare i conti con assenze pesanti come quella di Vido, positivo al covid-19, e di Birindelli, Soddimo e Varnier tenuti a Pisa a scopo precauzionale. Senza contare che non c’era neppure lo squalificato Mazzitelli e i lungodegenti Sibilli e Masucci. Gucher parte dalla panchina mentre Mastinu debutta dal primo minuto e De Vitis torna a fare lo schermo davanti alla difesa dove si rivedono Meroni e Lisi. L’Ascoli di Sottil ritrova dall’inizio i titolari Simeri e Sabiri e punta in attacco sull’esperienza di Dionisi.

GRANDE PRIMO TEMPO

Dopo 10 minuti di studio il Pisa passa alla prima vera occasione con un bel tiro di prima intenzione di Mastinu su assist di Marin dalla destra che aveva recuperato palla sulla trequarti. Per l’ex Spezia è il primo gol in nerazzurro. Al 17’ Marin tenta di sorprendere Leali fuori dai pali ma il suo tiro termina alto. Poco dopo altra bella giocata di Marin che serve in verticale Palombi che si libera al tiro ma calcia a lato dal limite dell’area. Bel cambio di campo di Marin al 25’ che trova a sinistra Palombi, bell’aggancio e palla in velocità per Siega che viene chiuso da Brosco e non può dare potenza al suo tiro che termina sul fondo. Il Pisa raddoppia al 37’: Marin, sempre lui, allarga a destra per Mastinu che si trasforma in uomo assist sfornando un pallone delizioso per la testa di Marconi che gira in rete. Il numero 31 nerazzurro realizza così l’ottavo gol in campionato.

IN CONTROLLO NELLA RIPRESA

Nella ripresa Sottil effettua subito tre cambi inserendo D’Orazio, Bidaoui e Bajic. L’Ascoli prova ad aumentare la pressione ma il Pisa ha un’occasionissima in contropiede al con Marconi che calcia alto da buona posizione. Pisa pericoloso anche su calcio d’angolo di Beghetto al 55’ ma Pinna salva sul rasoterra di Caracciolo da centro area. Al 57’ Gori salva in angolo sul colpo di testa di Bajic. L’Ascoli ci prova soprattutto in mischia con Quaranta ma il difensore non trova il bersaglio grosso. D’Angelo effettua la prima mossa togliendo Beghetto e inserendo Belli a destra con Lisi spostato a sinistra. L’Ascoli diventa ancora più offensivo con l’ingresso di Parigini al posto di Danzi. Il Pisa non riesce a ripartire come nel primo tempo ma Gori non deve compiere grosse parate. D’Angelo mette forze fresche gettando nella mischia Gucher e Benedetti al posto di Mastinu e Meroni, già ammonito. Entra anche Pisano al posto di Lisi e Marsura in luogo di Palombi, mentre Sottil si gioca l’ultima carta inserendo un altro attaccante, Cangiano, per l’esterno difensivo Pinna. E’ il Pisa però ad andare vicino al gol con Gucher che calcia all’incrocio ma trova la bella risposta di Leali che devia in angolo. Poco dopo bello spunto di Marsura e palla al centro dove Gucher è in ritardo ma ci arriva Marin che però non dà forza al tiro che Leali blocca senza problemi. Nerazzurri in controllo e bravi a concedere solo qualche cross all'Ascoli. E' una vittoria strameritata.

Tabellino

Ascoli-Pisa 0-2

Ascoli (4-3-1-2): Leali; Pinna ( 31’ st Cangiano), Brosco, Quaranta, Pucino (1’ st D’Orazio); Saric, Danzi ( 17’ st Parigini), Mosti ( 1’ st Bidaoui); Sabiri; Dionisi, Simeri ( 1’st Bajic). A disposizione: Sarr, Avlonitis, Corbo, Caligara, Eramo, Buchel, Stoian. All. Sottil.

Pisa(4-3-1-2): Gori; Lisi ( 29’ st Pisano), Caracciolo, Meroni ( 24’ st Benedetti), Beghetto ( 17’ Belli); Siega, De Vitis, Marin; Mastinu (24’ st Gucher); Marconi, Palombi (29’ st Marsura). A disp.: Perilli, Loria, Quaini, Masetti. All.: D’Angelo. Arbitro: Massimi di Termoli.

Reti: Pt 10’ Mastinu, 37’ Marconi.

Note. Ammoniti: Meroni, Mosti, Leali, Pinna, Saric. Recupero: 0’ e 4’.