Nel Parco di San Rossore lavori per 1,3 milioni

Passeggiate fra i pini a San Rossore (Muzzi)

È partito nei giorni scorsi il recupero delle strutture in acciaio della Villa del Gombo e della palazzina di servizio che veniva usata dal personale del Presidente della Repubblica.

PISA. «Continuano anche in questo periodo difficile gli interventi di riqualificazione del Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli», dice il presidente dell’Ente Giovanni Maffei Cardellini. «Dalla riqualificazione dei tetti di Cascine Nuove alle condotte idriche, dal cablaggio con la fibra ottica al recupero della Villa del Gombo e del sentiero Bulleri - continua il direttore Riccardo Gaddi - lavori nel segno della sostenibilità ambientale, del risparmio energetico ed idrico, dell’aumento delle occasioni di fruibilità». Il totale dei lavori è di 1,3 milioni di euro.

È partito nei giorni scorsi il recupero delle strutture in acciaio della Villa del Gombo e della palazzina di servizio che veniva usata dal personale del Presidente della Repubblica. I lavori sono eseguiti dall’Impresa Costruzioni Filippi Renzo & figli Srl di San Giuliano Terme, la ditta che si è aggiudicata l’appalto. Nei prossimi mesi sono in programma il recupero delle cucine, il restauro dei paramenti lignei, degli infissi e delle superfici.


A dicembre partirà un altro importante intervento, a cura della ditta Colombani Costruzioni Srl: il restauro dei tetti del complesso di Cascine Nuove, una manutenzione che interessa 6mila metri quadrati di coperture che saranno riqualificati ed impermeabilizzati, un investimento di 860mila euro.
Tra gli altri interventi, continua la posa del nuovo acquedotto, che garantirà un maggiore risparmio idrico migliorando la rete di distribuzione. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA