Caso Ragusa, l'investigatore privato assunto da Logli: "Il caso non si può riaprire"

Davide Cannella aveva ricevuto l'incaricato dalla famiglia Logli e dal suo pool legale di lavorare alla revisione del processo

PISA. "Dopo un'attenta lettura degli atti del procedimento penale a carico di Antonio Logli, ho deciso irrevocabilmente, di rinunciare all'incarico a me affidato di espletare indagini per un'eventuale revisione processuale, in quanto non ritengo vi siano margini operativi tali da poter concretizzare tale ipotesi di istanza revisionale. Il processo stato celebrato in modo equo". Lo afferma Davide Cannella, della Falco Investigazioni, incaricato dalla famiglia Logli e dal suo pool legale di lavorare alla revisione del processo. "Non ho ravvisato alcun appiglio - ha spiegato Cannella - per procedere all'istanza revisionale, perché dal punto di vista procedurale il processo che ha visto l'imputato Logli condannato in modo definitivo non presenta lacune tecniche, o violazioni al diritto di difesa".

La guida allo shopping del Gruppo Gedi