L'ultima carta di Logli per ribaltare una condanna scolpita da tre verdetti

Antonio Logli (foto Fabio Muzzi)

Già presentato il ricorso alla Corte Europea per i Diritti dell'Uomo e a breve ci sarà pure la richiesta di revisione del processo. L'appello-sfogo dalla cella: "Giudicato in modo non equo, i testi della difesa non considerati come quelli dell'accusa"