L’export pisano tocca livelli pre-crisi. Meccanica super, il vino è la sorpresa

Oltre 3 miliardi di controvalore nel 2019 per un più 3,3% .Bene anche la farmaceutica, arretrano cuoio e mobili