Soldi sottratti all’università con fatture false o ritoccate

La Procura di Pisa chiede il rinvio a giudizio per peculato di una dipendente di Veterinaria. Contestata l’alterazione di documenti per almeno 20mila euro destinati all’ateneo