Operato d'urgenza a 12 anni dopo un calcio nei testicoli a scuola

L'episodio di bullismo denunciato ai carabinieri dai genitori del ragazzino che frequenta una scuola media pisana

PISA. Un ragazzino di dodici anni è stato operato d'urgenza dopo un calcio nelle parti intime ricevuto a scuola. Il gravissimo episodio di bullismo è accaduto in una scuola media pisana. La vicenda è stata resa nota dai genitori, che si sono rivolti ai carabinieri. Secondo quanto si  è appreso il ragazzino, arrivato da scuola, ha confidato alla mamma di avere dolore ai genitali. La donna l'ha subito portato in ospedale, dove gli accertamenti hanno evidenziato la necessità di un intervento chirurgico d'urgenza. La notizia è stata data dal sito Pisa Today, la mattina del 28 giugno.

LA CHAT SU WHATSAPP

I genitori hanno raccontato che i problemi di loro figlio con alcuni compagni di scuola sono iniziati nell'autunno scorso, dopo un litigio con una coetanea che ha poi creato una chat su Whatsapp, escludendo il ragazzino, chiedendo ai compagni di schierarsi contro di lui. Ma alcuni di loro hanno raccontato cosa stava accadendo e i genitori si sono rivolti alla dirigenza scolastica. Il responsabile dell'istituto convinse babbo e mamma a non rivolgersi alla polizia postale, garantendo il suo impegno in prima persona a risolvere la cosa.

LE VIOLENZE

Passano i mesi e si susseguono gli episodi. Durante le lezioni, nel mese di febbraio, un compagno infila una matita nell'ano al dodicenne (dieci giorni di prognosi), che nel frattempo viene seguito da uno psicologo. A maggio l'episodio più grave, con il ragazzino che all'uscita da scuola racconta alla madre di essere stato colpito da un compagno con un calcio nei testicoli per aver difeso un amico. L'ecografia evidenzia un ematoma e un piccolo versamento: è necessario l'intervento chirurgico, che per fortuna ha un esito positivo. La famiglia si è ora rivolta a un legale.