Una foto choc di Salvini nella mostra realizzata dagli studenti del Russoli

PISA. C’è anche una foto choc di Matteo Salvini nella mostra “L’arte dell’Acqua” che è stata inaugurata ieri. Il volto del leader della Lega è sovrapposto a tante piccole immagine di migranti sui barconi, tra scene di disperazione, di salvataggi e di cadaveri in spiaggia.

Il progetto del liceo artistico “Franco Russoli” di Pisa è a cura, in particolare, degli alunni delle classi 4ª B e 5ª B. Si tratta di un corso di potenziamento tenuto dal professor Roberto Martini, propedeutico all’esperienza dell’arte contemporanea. Le opere in foto, video, pittura ed installazioni create dalle studentesse e dagli studenti sono in mostra fino al 31 maggio allo Studio Gennai in via San Bernardo 6.


«Abbiamo visto molti filmati, documentari e opere di artisti da Picasso a Rothko da Cattelan ad Abramovic, visto film da Roma a Welcome, frequentato mostre, fatto gite sul lago nei parchi e nei giardini, parlato molto, letto storie, praticate brevi meditazioni, fotografato, filmato, disegnato astrazioni e camminato. Non si è trattato di visioni e progetti, di impegno allo studio o della realizzazione e successo nella vita», spiega il professor Martini nel presentare la mostra.

«Delio Gennai - prosegue - è stato una sorta di Virgilio che ci ha raccontato e accolto senza giudizi. Si è cercata un po’ di sincerità, nessuna imposizione, si è solo data la possibilità di pensare e semmai fare figure immagini suoni. Poi qualcuno ha deciso che non poteva o riusciva o voleva fare opere, ma avrebbe aiutato e altri si sono aggiunti. Non sono state date regole, si è solo condiviso l’esperienza. Le ragazze ed i ragazzi mi hanno insegnato molto in questa esperienza, hanno lavorato tanto e quelli che si sono aggregati l’hanno fatto per il piacere di fare insieme delle cose, l’esperienza di fare arte fa capire quali sono i processi creativi propri e altrui». —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI