Internet festival, tiene banco la sicurezza dei nostri dati

Cybersecurity day: centinaia di miliardi di euro persi ogni anno nel mondo  Il ricco programma di oggi fra incontri, proiezioni di film, libri e spettacoli

PISA

La sicurezza dei dati personali, aziendali e della pubblica amministrazione è al primo posto nel palinstesto dell’Internet Festival. Lo dimostrano due eventi di rilievo come quello tenutosi ieri durante il Cybersecurity day e quello di oggi.


È nato in Italia l’Osservatorio della Cybersecurity, voluto dall’istituto di Informatica e Telematica del Cnr pisano, con il contributo del Registro. it, l’anagrafe degli oltre tre milioni domini a marchio nazionale “. it” . L’Osservatorio fornirà informazioni analitiche ottenute attraverso il coinvolgimento di esperti in sicurezza informatica, il cui scopo è fornire le migliori soluzioni per enti pubblici e imprese.

«Ogni anno privati ed enti pubblici subiscono cyber attacchi per un valore di centinaia di miliardi di euro” , spiega Domenico Laforenza, direttore dell’Iit-Cnr e responsabile del Registro.it. «Con l’arrivo di Industria 4. 0 – prosegue – questa forma di pirateria criminale può aumentare creando ancora più danni economici e sociali come nel caso di violazioni della privacy».

Il secondo appuntamento in tema cybersecurity, è l’inaugurazione del Centro regionale sulla cybersecurity con l’assessore regionale Vittorio Bugli, i rettori delle Università di Firenze, Pisa e Siena Luigi Dei, Paolo Maria Mancarella e Francesco Frati, il direttore dello Imt di Lucca Pietro Pietrini, e il direttore di Iit-Cnr Laforenza. L’evento è ai Vecchi Macelli, alle 14.

Nella mattinata, ci sarà il panel “1001 intelligenze” , coordinato dal giornalista Roberto Vicaretti, dedicato alle diverse forme di intelligenza; tra gli ospiti Derrick de Kerckhove, Stefano Mancuso, Cinzia Chiandetti, Arti Ahluwalia. Tra i relatori della sessione pomeridiana: Davide Bennato, sociologo dei media digitali, il giornalista Turi Caggeggi, e il reporter e regista Gabriele Del Grande (10-12-30 e 15-17. 30, Centro Congressi le Benedettine).

Intelligenza Artificiale e nuovi diritti sono i temi chiave dell’incontro coordinato da Fernanda Faini con Stefano Quintarelli, imprenditore ed esperto di telecomunicazioni, Elisa Liberale, avvocato e Head of legal a Microsoft Italy, Monica Palmirani, presidente della Società italiana di informatica giuridica, Stefano Pietropaoli, docente di Filosofia del diritto presso l’Università di Salerno, e Marco Bellezza, consigliere giuridico per le comunicazioni e l’innovazione digitale del Ministro dello Sviluppo Economico.

E poi libri e spettacolo. Alle Logge dei Banchi proseguono gli incontri dedicati alla letteratura ai tempi di internet. Tra i vari, verrà presentato Fenomenologia dei social network. Presenza, relazioni e consumi mediali degli italiani online, titolo dell’ultimo lavoro di Giovanni Boccia Artieri: cosa spinge ogni giorno milioni di persone a utilizzare i social network e a considerarli uno spazio scontato della propria vita quotidiana? (ore 12).

Il programma di Book (e)Book prevede in totale, la presentazione di sei libri (dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19) in Logge di banchi. All’Arsenale invece, in programma le proiezioni di: “ES17 – Dio non manderà nessuno a salvarc” i (ore 18); e La strada dei Samouni di Stefano Savona (20.30), preceduta da un incontro tra il regista e Gabriele Del Grande sul tema I nuovi linguaggi del documentario d’inchiesta. Al Teatro Verdi, alle 21. 30, ecco i Tangerine Dream, il gruppo tedesco icona della musica elettronica con oltre 100 album e più di sessanta colonne sonore all’attivo, arriveranno al Verdi per l’ultimo album, Quantum Gate (biglietti da 10 a 20 euro, TicketOne).

CARLO VENTURINI