Parcheggia male e scoppia la rissa: donna in ospedale

Un intervento di ambulanza e polizia (foto d'archivio)

Pisa: è successo alla rotonda del porto di Marina, durante la Dance Parade. I figli di uno dei litiganti hanno cercato di placare gli animi

PISA. «Scusa, così ci chiudi la macchina». «Vuoi le mani sul muso?». Un veloce scambio di battute, poi l’aggressione e la rissa. Animi inquieti attorno alla mezzanotte fra venerdì 13 e sabato 14 luglio, durante la Dance Parade di Marina di Pisa, a causa di un banale problema di parcheggio.

La violenza è scattata quando uno dei due conducenti – un cinquantenne residente a Pisa – ha parcheggiato la sua auto sulla rotonda di accesso al porto di Marina, ostacolando l’uscita dall’improvvisato posteggio di un altro guidatore, colui che appunto ha avuto da ridire nei suoi confronti. Un alterco, inizialmente solo verbale, che è sfociato in una rissa che ha coinvolto tre persone: i due litiganti, che si sarebbero aggrediti reciprocamente, e una donna che sarebbe stata in compagna del cinquantenne pisano.


Le botte sono andate avanti per diversi minuti, nonostante i figli di uno dei due uomini tentassero di separare i due improvvisati contendenti. Immediata la chiamata al 113, la cui sala operativa ha inviato sul posto una volante della polizia di Stato. Gli agenti hanno cercato di comprendere al meglio la situazione, identificando chi era presente, anche se ormai la rissa era terminata.

Secondo una prima ricostruzione, durante la violenta lite notturna, è rimasta ferita una donna, trasportata con un’ambulanza della Pubblica assistenza in codice giallo al pronto soccorso di Cisanello. Ad avvertire la sala operativa del 118 uno dei testimoni, dopo averla vista lamentarsi dei dolori sull’asfalto.