Calci, si apre la “Camera delle meraviglie”

CALCI. La “Camera delle meraviglie”, nel cuore del Museo di Storia Naturale di Calci, è una realtà.Nata dal contributo di tanti cittadini che in questi mesi hanno voluto donare al Museo oggetti vari...

CALCI. La “Camera delle meraviglie”, nel cuore del Museo di Storia Naturale di Calci, è una realtà.
Nata dal contributo di tanti cittadini che in questi mesi hanno voluto donare al Museo oggetti vari e curiosi, secondo un antico inventario del 1626, è adesso un dato di fatto, visitabile a tutti. L’inaugurazione avverrà il 26 maggio in occasione della riapertura al pubblico della nuova Galleria Storica, allestita con il Contributo della Fondazione Pisa. Alle 17 è previsto il taglio del nastro con i saluti del direttore del Museo, professor Roberto Ruberti, e di altre autorità cittadine per proseguire con la presentazione della “Storia del Museo in una galleria: tradizione, innovazione ed emozione”, un incontro nel corso del quale sarà illustrata la storia del Museo fino alla fine del Cinquecento, ovvero fino al trasferimento delle collezioni naturaliste dell’Ateneo Pisano nella Certosa di Pisa a Calci. Un allestimento importante che vuole essere anche un percorso espositivo a ritroso nel tempo fino ad arrivare alle origini del Museo stesso, nato nel 1500 come Galleria annessa al Giardino dei Semplici di Pisa. E in questo percorso ideale che si colloca la " Wunderkammer" o "Camera delle meraviglie" e il settore dedicato all’Ottocento.
«Un allestimento unico – affermano gli organizzatori – dove sarà possibile immergersi, nell’atmosfera del tempo tramite i reperti, i manoscritti e i documenti originali e grazie alla ricostruzione dello studio di Paolo Savi, dove i visitatori potranno accomodarsi per immedesimarsi in uno dei naturalisti più illustri dell’Ottocento». L’iniziativa è aperta a tutti gli interessati. Alle 18 è prevista una visita alla Galleria, per concludersi con un aperitivo alle 19.
Roberta Galli
©RIPRODUZIONE RISERVATA.