Truffa al Cnr, 8 indagati e 17 immobili sottoposti a sequestro

Bloccati anche dei conti correnti. E' di 1.792.000 euro l'importo dell'illecito profitto contestato

PISA. Nella giornata del 4 maggio i militari del comando provinciale di Pisa della Guardia di Finanza, con il coordinamento della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pisa, hanno dato esecuzione al decreto di sequestro preventivo emesso dal locale Tribunale nei confronti di 8 soggetti indagati a vario titolo per il reato di truffa aggravata commesso in danno dell’Istituto di Fisiologia Clinica del Cnr di Pisa.

Complessivamente sono stati sottoposti a sequestro: 17 immobili, di cui 13 abitazioni, 3 garage/autorimesse ed un ufficio; disponibilità finanziarie presenti su conti correnti e depositi per un valore totale di circa 750.000 euro; 2 automezzi, a copertura dell’importo di 1.792.804 euro, corrispondente all’illecito profitto derivante dalle condotte fraudolente perpetrate ai danni del Consiglio Nazionale delle Ricerche.