Una ruota panoramica in via Pietrasantina

Progetto approvato dalla giunta comunale: l’area individuata è all’interno del parcheggio dei bus turistici. «Un’attrazione a vantaggio di tutta la città»

PISA. Anche Pisa avrà una ruota panoramica. Sarà allestita nel parcheggio dei bus turistici dia via Pietrasantina. Il via libera è stato dato dalla giunta comunale. Saranno quindi attivate a breve le procedure per individuare il soggetto che dovrà installare e gestire la ruota.

Pisa come Parigi, Londra, Vienna? In effetti l’idea di fondo è un po’ quella. «In molte città in cui è stata installata una ruota panoramica si è potuto percepire un incremento di interesse, sia da parte dei residenti che da parte dei turisti, tanto da determinare positive ricadute in termini di valorizzazione dell’area dove era insediata e di percezione di nuove possibilità di svago offerte dal sistema turistico della città», si legge nell’atto della giunta.

Per questo Palazzo Gambacorti vuole a sua volta «mettere in atto le migliori strategie per lo sviluppo delle potenzialità della città di Pisa come luogo attrattivo anche dal punto di vista dell’intrattenimento e del pubblico divertimento che può avere interessanti risvolti di promozione turistica». La scelta dell’area di via Pietrasantina, che accoglie ogni anno 50mila bus turistici che corrispondono ad oltre 2 milioni di persone, va di conseguenza. Tanto che nell’atto approvato si specifica: «Nel comune di Pisa l’area destinata a parcheggio scambiatore, posta in via Pietrasantina, stante le dimensioni della stessa e la sua prossimità rispetto ai uno dei luoghi monumentali più rappresentativi della nostra città a livello culturale e turistico, come Piazza dei Miracoli, ben si presta ad accogliere una simile attrazione». La Torre pendente, in linea d’aria, si trova infatti a poche centinaia di metri dal punto dove è previsto il posizionamento della grande ruota, dal diametro di 50 metri.

La direzione attività produttive del Comune ha già formulato un’ipotesi progettuale, per la quale ha anche ottenuto il nulla-osta della Sovrintendenza (per tre mesi, in via sperimentale). Sarà la stessa direzione, come si legge nell’atto della giunta, «a gestire le procedure per l’individuazione del soggetto idoneo alla installazione e gestione della ruota panoramica ed a curarne gli aspetti tecnici». L’obiettivo è ribadito in conclusione: «Detta iniziativa, del tutto nuova a Pisa, contribuirà notevolmente a migliorare l’offerta di tipo turistico e ad attrarre visitatori e pubblico, creando inoltre animazione nella zona della città individuata e allo stesso tempo favorendo una maggior visibilità di Pisa anche nei confronti di un’utenza esterna».

©RIPRODUZIONE RISERVATA