Film con la Cardinale, Pisa set per un mese

L'attrice interpreterà "Niente di serio", una commedia che tocca temi sociali come la crisi economica e le ludopatie. Il regista Laszlo Barbo farà una visita in città nei prossimi giorni: «Il vostro territorio luogo dalle caratteristiche ideali»

PISA. Troupe e cast degli attori sbarcheranno in città all’inizio di giugno. «Avremmo dovuto fermarci per un paio di settimane, ma resteremo per almeno un mese», dice Laszlo Barbo, regista del prossimo film che sarà girato a Pisa. Il titolo è “Niente di serio”, protagonista Claudia Cardinale, interprete d’eccezione di decine di opere di prestigio come “Otto e mezzo” di Federico Fellini e vincitrice di un Leone alla carriera a Venezia. Mentre a Palazzo Blu prosegue la mostra sul cinema incentrata sulla storia degli studios Pisorno-Cosmopolitan, si muove la “Pisa is Movie”, il servizio dell’amministrazione comunale per promuovere Pisa quale set cinematografico e sostenere il cinema locale.

Perché Pisa. Nello spiegare la scelta di Pisa per girare una larga parte di questo film (le altre location sono a Roma e Venezia), il regista Barbo confeziona uno spot della città come meglio non potrebbe: «Voglio fare un film che sia esportabile e per questo voglio mostrare i luoghi belli dell’Italia. Le due arzille signore scappano da una casa di riposo nel centro di Roma e, prima di arrivare a Venezia, passano dalla campagna e da una città della Toscana. E Pisa ha una caratteristica: grazie a Piazza dei Miracoli, basta un fotogramma per essere riconoscibile in tutto il mondo. Prendiamo per esempio Firenze: una città indubbiamente bellissima, ma se s’inquadra la cupola del Battistero per mezzo secondo ci si chiede se si tratti di Roma. Inoltre Pisa è a dieci minuti dal mare e la campagna intorno è pazzesca: tutto questo mi permette stando lì di variare tantissimo l’estetica del film».

La trama. «Con “Niente di serio” vogliamo fare un inno alla vita», spiega ancora Laszlo Barbo, che ha alle spalle collaborazioni con il film campione d’incassi “Sole a catinelle” di Checco Zalone e con serie tv di successo come il “Tredicesimo Apostolo”, “Il Bosco” e “Squadra Mobile”. La storia raccontata nel film «è quella - riprende il regista - di due strampalate e simpatiche vecchiette che scappano da una casa di riposo di Roma e, portando scompiglio per l’Italia, vogliono raggiungere Venezia per realizzare un sogno».

Temi sociali. Una commedia che tocca anche temi sociali tipici dell’Italia di oggi. «Parleremo della terza età con grande energia e giovialità - spiega Barbo -, ma anche dei problemi legati alla ludopatia e di famiglie che non riescono ad arrivare a fine mese e si appoggiano sulle generazioni precedenti. Il tutto visto con gli occhi di queste vecchiette, una delle quali, finita nei guai, nella tappa finale di Venezia cerca il suo riscatto».

Attori. Il cast è ancora in fase di formazione. Delle due co-protagoniste è sicura la presenza di Claudio Cardinale, che torna in un ruolo di primo piano. Per la seconda si era fatto il nome di Maggie Smith, già premio Oscar, figura molto amata grazie alla sua interpretazione della professoressa Minerva McGranitt nella serie “Harry Potter”, ma non ci sono conferme ufficiali. Tra le certezze i nomi di Edoardo Pesce, visto anche nella serie tv “I Cesaroni”, e la spagnola Rossy De Palma, la musa di Pedro Almodovar. Altri possibili protagonisti di “Niente di serio”, di cui si è già scritto, sono Claudia Gerini e Gianmarco Tognazzi.

Sopralluoghi. Laszlo Barbo sarà in città a breve per i sopralluoghi definitivi. E’ chiaro che Piazza dei Miracoli sarà una delle location. Ma non solo. «Gireremo a Pisa anche le scene degli interni della casa di riposo», rivela il regista. Anche per questo la permanenza in città della troupe sarà più lunga rispetto alle prime intenzioni. «A Pisa, grazie all’aiuto che ci sta dando Sergio Piane (responsabile di “Pisa is Movie”), stiamo trovando le condizioni per poter sostare più a lungo rispetto a Roma».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

La guida allo shopping del Gruppo Gedi