Visconti: "Cittadini, le pistole non servono. Mettete le inferriate"

L'appello del prefetto in tv torna a parlare sulla questione sicurezza e avverte i cittadini. "Il bandito è sempre più rapido delle persone civili, non fatevi giustizia da soli" E rilancia l'idea della fusione fra vigili

PISA. "Non si illuda chi compra una pistola di farsi giustizia e poter fare prima del delinquente, ne sarà senz'altro una vittima, la giustizia si deve realizzare attraverso una denuncia e attraverso gli organi della magistratura". Cittadini non cedete alla tentazione della giustizia fai da te. E' l'appello lanciato dal prefetto Attilio Visconti in una intervista rilasciata al Tgt andata in onda ieri e che oggi il rappresentante pubblica con un post sul suo profilo Facebook. Un colloquio con l'emittente in cui torna a parlare dell'emergenza sicurezza a Pisa. Sei rapine in meno di una settimana sono l'opera di bande mobili, e "per alcuni colpi i responsabili sono già stati presi".

Interventi per la sicurezza

Posted by Attilio Visconti on Mercoledì 4 novembre 2015

L'invito del prefetto è piuttosto ad una "compartecipazione della sicurezza". "Installate allarmi e mettete inferriate ai piani bassi", dice, perché armarsi non serve. "Quando hai una pistola,il bandito è sempre più rapido di te, ma non perché è più bravo di te, ma perché ha la mentalità che noi persone civili non abbiamo".  Infine, Visconti rilancia la fusione dei comandi dei vigili urbani per alleggerire dai compiti più burocratici le forze di polizia dello Stato e i carabinieri.