Quel volto che somiglia al Duce

Decine di graffiti sui muri della città realizzati da un artista misterioso: «Il fascismo però non c’entra»