Pisa, il video dell'imprenditore aggredito

Nelle immagini le fasi salienti della rissa, scaturita dal richiamo a un gruppo di ragazzini rom di non buttare più la palla oltre la rete della ditta

Maurizio Fontanelli, l'imprenditore aggredito e ferito a un occhio in una lite con dei rom per un pallone,  si fa portavoce della zona industriale pisana e senza remore scandisce: «Io non mi sono mai occupato di politica, ma il campo rom qui non può essere tollerato. Noi semplicemente non ne possiamo più. Siamo abbandonati da tutti e adesso solo grazie al fatto che mi hanno aggredito riceviamo attenzione».

IL VIDEO DELL'AGGRESSIONE

Nel video si vedono le tre fasi dell'aggressione subita dall'imprenditore pisano  nel cortile della sua azienda. Le prime immagini si riferiscono alla discussione con il giovane rom che voleva entrare per riprendere il pallone. Poco dopo interviene un primo aggressore e la situazione precipita velocemente fino alla zuffa, nella quale volano pugni e calci. Quando l'aggressore è in difficoltà intervengono numerosi altri rom che accerchiano Fontanelli ed i suoi dipendenti. La situazione viene riportata alla normalità e i due gruppi vengono divisi. Nella fase finale della rissa si vede un giovane calpestare il cellulare del Fontanelli che, infatti, poco dopo esce per recuperare i pezzi dell'apparecchio. All'improvviso sopraggiunge un ennesimo aggressore che alle spalle aggredisce l'imprenditore pisano ferendolo gravemente all'occhio.