Pisa premia i musicisti del Boss Bruce Springsteen

PISA. Sala regia gremita e standing ovation, ieri pomeriggio, al Comune per il saluto della città a due grandi protagonisti della musica rock. Hanno ricevuto, infatti, riconoscimenti ufficiali e...

PISA. Sala regia gremita e standing ovation, ieri pomeriggio, al Comune di Pisa per il saluto della città a due grandi protagonisti della musica rock.

Hanno ricevuto, infatti, riconoscimenti ufficiali e premi Soozie Tyrell e Steven Van Zandt, rispettivamente violinista e chitarrista della E Street Band, il gruppo musicale di Bruce Springsteen.

I due artisti, in Italia per il tour Wrecking Ball del Boss, che oggi farà tappa a Firenze, sono stati invitati dal sindaco Marco Filippeschi perché entrambi di origini italiane.

Soozie Tyrell, in particolare, è nata proprio a Pisa, nel Camp Derby che ospitava i suoi genitori militari. «Vogliamo porgere a Soozie un riconoscimento simbolico nella speranza che porti sempre nel cuore l’amore per questa città che le ha dato i natali e che si onora di salutare un’artista nata dalla strada e arrivata all’apice del successo», ha detto il sindaco.

Queste parole hanno toccato il cuore di Soozie Tyrell, che si è emozionata e ha ringraziato per tutto l’affetto dimostratole dalla città. Anche Steven Van Zandt (all’anagrafe Steven Lento), poi, ha ricevuto un premio in quanto calabrese di origine. Il nonno Salvatore Lento infatti era di Lamezia Terme, città calabrese molto legata a Pisa.

Proprio dalle mani di uno dei rappresentanti dell’Associazione calabresi a Pisa, Steven ha ricevuto una targa e una lettera del sindaco lametino, che lo invita a ricevere la cittadinanza onoraria. L’incontro si è concluso con i saluti inviati dal sindaco a Springsteen, interprete coraggioso di messaggi di solidarietà e pace con la sua musica di alto valore civile.

Raffaella Ioannone

©RIPRODUZIONE RISERVATA