Evio Vallini alla guida del Volley Piombino Al suo posto a Riotorto va Marisa Pretolani

Il neopresidente vuol far ripartire il movimento: «Vogliamo integrarci nel tessuto sociale della città». Domenica 17 primo torneo Under 16

PIOMBINO. «Una pallavolo che torni tra i piombinesi. Che sappia far parte del tessuto sociale della città e che in futuro sia rappresentativa di tutto il territorio comunale». Queste le parole con cui Evio Vallini, nuovo presidente del Volley Piombino, e presidente uscente della Pallavolo Riotorto, ha annunciato il suo nuovo ruolo.

Piombino ha una storia pallavolistica importante, la serie A femminile e tanti campionati di livello nazionale, ha una storia maschile di successi che ha dato tanti nomi al settore tecnico e che oggi si trova in netta difficoltà. Da Piombino sono usciti nomi che fanno parte della storia della pallavolo nazionale, l’esempio è un’atleta che da sola porta Piombino sul tetto del mondo, come Sarah Fahr, che rappresenta benissimo la città e non manca mai di esprimere il suo pensiero verso la società da dove è partita e verso la città, ma ce ne sono stati altri, Alice Lo Cascio, ad esempio, che dopo l’anno giocato in B2 a Riotorto spiccò il volo verso il Club Italia e la nazionale Juniores aprendosi così a una carriera professionistica importante.


«Stiamo lavorando – spiega Vallini – con un consiglio rinnovato: Loredana Maio, Lucia Abbate, Elena Bellè, Stefano Balestracci, per creare un gruppo dirigente che si presti non solo a lavorare ma che abbia la volontà di partecipare alle scelte societarie, che dovranno essere condivise. Mi piacerebbe riportare anche all’interno del gruppo dirigente “vecchie glorie” che hanno fatto la storia della pallavolo piombinese e saluto con soddisfazione l’ingresso in consiglio di Elena Canova, apprezzata e stimata non solo per il suo passato sportivo ma anche per il suo impegno sociale con l’Associazione Un calcio alla Fop».

Già due anni fa ci furono dei contatti con l’allora presidente Monica Leonelli, poi le condizioni non lo permisero e tutto andò in fumo. A luglio di quest’anno si è creata l’occasione per riaprire l’accordo, che stavolta si è concretizzato. A Evio Vallini, presidente della pallavolo Riotorto da 25 anni subentra Marisa Pretolani che è stata la sua vice per anni, l’avvicendamento già preventivato da tempo.

Per Vallini 25 anni di presidenza della Pallavolo Riotorto con risultati sportivi importanti, dalla Prima divisione alla B1 con in mezzo la cessione del diritto sportivo della B2 e della C per mancanza di sponsor: lascia la pallavolo Riotorto in serie D con un gruppo di atlete giovani e atlete più esperte. Una soddisfazione personale oltre che societaria per Vallini prima di lasciare la presidenza e aver riportato a giocare in maglia giallorossa due atlete che hanno fatto la storia della pallavolo Riotorto, Ambra Vallini e Benedetta Noci, che dopo aver colto con la società di Riotorto i maggiori risultati hanno provato esperienze con altre società e oggi tornano a calcare il parquet del Mecatti per dare una mano alla squadra e contribuire a far crescere quelle giovani che stanno lavorando per essere il futuro del volley giallorosso.

La pandemia, ha costretto tutti a un ripensamento del futuro, lo sport locale al chiuso ha subito un tracollo vertiginoso tante società hanno dovuto subire drastiche riduzioni di organico, molte atlete e atleti si sono fermati creando difficoltà alle società per poter disputare i campionati, addirittura costrette a dover rinunciare alla partecipazione a campionati dove si erano già iscritte.

Ma da ora in avanti c’è ottimismo, e la nuova dirigenza del Volley Piombino ha già in programma tante iniziative, perché si torni a parlare di pallavolo, ma soprattutto a giocarlo e seguirlo.

Un primo passo verso quello che potrà essere il Volley Piombino è il torneo di domenica 17 ottobre con formazioni Under 16, che si giocherà su due impianti, Falci e Mecatti con la partecipazione di sei formazioni, oltre alla squadra “Prima dell’Elba B&B Volley Piombino “guidata da Giacomo Rossi saranno presenti Volley Donoratico, Pallavolo Grosseto, Pallavolo Vicarello, Volley Cecina e Grosseto Volley School. Il torneo è presentato dall’Associazione Fratres, la cui collaborazione con la locale sezione, guidata da Francesca Ravasco, è un primo passo verso quella società che crede nell’importanza della donazione come gesto di solidarietà e generosità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA