Vela, 460 barche a Marina di Campo per la terza tappa del tricolore Laser

Importante impegno organizzativo del Club del Mare. Una manifestazione importante anche per il turismo

MARINA DI CAMPO. Sarà una tre giorni tutta dedicata alla vela quella che inizierà venerdì 14 maggio quando partiranno le prime regate del campionato nazionale dell’Italia Cup Laser. Un appuntamento al quale è attesa la partecipazione di oltre 460 barche a vela della classe Laser. Dopo Andora e Formia quella elbana è la terza tappa del campionato nazionale, quella con il maggior numero di iscritti. Il campo di gara sarà il Golfo di Marina di Campo e le regate si svolgeranno nelle tre giornate di venerdì 14, sabato 15 e domenica 16 maggio. La manifestazione è inserita nel calendario della Federazione italiana vela e l’Associazione Italiana Classi Laser ed è organizzata dal Club del Mare in collaborazione con i circoli velici elbani e il contributo del Comune di Campo nell’Elba.

«Sarà un fine settimana intenso – spiega Massimo Segnini, presidente del Club del mare - che rappresenta il coronamento del lavoro e dell’impegno di questi mesi. Abbiamo raccolto più di 460 iscrizioni, un numero molto significativo che va a premiare anche una location straordinaria, il nostro golfo, un campo di regata tra i più belli del Mediterraneo». I partecipanti che si sono iscritti arrivano da tutta Italia, da Palermo al Lago di Garda e le categorie vanno dagli over 16 fino alle categorie under 60. Le tre tipologie di barche che saranno protagoniste delle regate, sono le Ilca 4, 6 e 7 classi relative alle dimensioni della vela. Gli atleti del Club del mare che parteciperanno sono Federico Galli, Nicol Segnini e Dario Guglielmi.


«E’ un’altra manifestazione sportiva che si svolge in una cornice di grande bellezza e che valorizza i nostri luoghi – dice il sindaco Davide Montauti - Unire lo sport e le bellezze naturali sono un combinato disposto vincente per la promozione del nostro territorio. Puntiamo a rendere questi nostri appuntamenti sportivi con la vela, le gare di bike, la maratona, il triathlon, dei momenti che segnano il nostro calendario per l’apertura della stagione turistica che potrebbe diventare, proprio così, finalmente più lunga». Dopo l’appuntamento con la gara nazionale di Enduro che ha visto protagonisti oltre 500 atleti nello splendido scenario delle terre del granito due settimane fa questo sarà un altro fine settimana dedicato allo sport che vedrà giungere nel comune campese centinaia di atleti e accompagnatori. «Gli organizzatori insieme alla Federazione sono stati molto rigorosi nel rispettare tutte le precauzioni relative all’emergenza Covid - spiega Chiara Paolini, assessore alla cultura e al turismo – Le gare e tutte le procedure organizzative si svolgeranno dentro una bolla protetta prevista tra il Club del Mare e il Capriccio e tutti quelli che entreranno, organizzatori e atleti, si saranno sottoposti al tampone sanitario».

© RIPRODUZIONE RISERVATA