Nuova convenzione tra i Comuni elbani per gli archivi storici

PORTOFERRAIO. Approvato il nuovo schema di convenzione per la gestione associata degli archivi tra i Comuni di Portoferraio, Campo nell’Elba, Capoliveri, Marciana, Marciana Marina, Porto Azzurro, Rio. Non solo. Ma dopo aver sentito tutti i comuni aderenti in ordine alla volontà di procedere a un rinnovo di tale gestione associata per il quinquennio 2022/2026, è stata prevista anche un’estensione della convenzione per la Gestione associata anche degli archivi di deposito, per un complessivo costo annuo di 56mila euro. Dato atto che la spesa prevista per garantire il corretto funzionamento della gestione associata degli archivi sarà ripartita tra tutti i comuni aderenti in base al numero di abitanti di ciascun ente, come segue: Campo nell'Elba con 4.636 abitanti; Marciana con popolazione residente pari a 2.085. Marciana Marina con 1.909: Capoliveri con 4.024; Porto Azzurro che conta 3.614 abitanti, Rio 3.357 e infine Portoferraio 11.915, per un totale di abitanti stanziali sulla maggiore isola della Toscana pari a 31.540. Ora, dato il valore della gestione associata degli archivi storici, con particolare riferimento agli ottimi risultati ottenuti, gli amministratori elbani hanno ritenuto opportuno procedere alla stipula di un nuovo atto che disciplini l’attività anche per il prossimo quinquennio, estendendone le competenze anche agli archivi di deposito. Così, dopo che anche il Comune di Rio ha manifestato come tutti gli altri enti elbani, il proprio assenso alla stipula di una nuova convenzione relativa alla gestione associata degli archivi storici e di deposito dei comuni elbani, si andrà in tal senso per i prossimi cinque anni.

Luigi Cignoni


© RIPRODUZIONE RISERVATA