Sette feriti nello scontro frontale: grave una ragazza di diciannove anni

Portoferraio, pauroso incidente sulla provinciale di San Giovanni: una turista residente a Pisa portata a Livorno con l’elicottero

PORTOFERRAIO. Otto persone coinvolte, due auto danneggiate. Sette feriti, tra i quali una ragazza di 19 anni di Pisa in gravi condizioni, trasferita nella notte all’ospedale di Livorno con l’elicottero. È il bilancio della notte da incubo, tra venerdì e sabato, trascorsa sulla provinciale 26, in località San Giovanni, a Portoferraio.

Uno scontro frontale tra due automobili, una con a bordo quattro giovani turisti di Pisa, e una con quattro ragazzi dell’isola d’Elba, ha impegnato per ore la macchina dei soccorsi e ha fatto temere il peggio. L’incidente stradale si è verificato intorno all’una e mezzo di notte. Saranno i carabinieri di Portoferraio, intervenuti sul luogo dell’incidente assieme ai mezzi di soccorso del 118 e ai vigili del fuoco del Distaccamento di Portoferraio a dover ricostruire la dinamica dello scontro, che ha coinvolto una Bmw cabrio (con a bordo gli elbani) e una Toyota Echo (con a bordo i giovani turisti). Al momento non sono certe le cause dello schianto avvenuto sulla provinciale in località San Giovanni, passato il semaforo in direzione di Porto Azzurro. È probabile che una delle due auto abbia invaso la corsia opposta. Ad avere la peggio è stata la Toyota che, in seguito allo scontro, ha riportato dei gravi danni alla parte interiore ed è finita fuori strada.


L’allarme è stato pressoché immediato. Il 118 ha inviato sul posto tre ambulanze: un’ambulanza della Misericordia di Portoferraio con il medico a bordo, l’ambulanza della Misericordia di Porto Azzurro e un mezzo della Croce Rossa di Campo nell’Elba. A preoccupare le condizioni di una ragazza che si trovava a bordo della Toyota, diciannovenne di Pisa, che è stata soccorsa dai sanitari del 118 ed è parsa fin da subito in condizioni serie. Ha perso conoscenza e ha riportato diversi traumi, tanto che si è reso necessario il suo trasferimento all’ospedale di Livorno con l’elicottero Pegaso atterrato a Portoferraio. La giovane è stata ricoverata all’ospedale di Livorno: le sue condizioni sono definite serie in seguito a un politrauma definito “severo” dai sanitari.

In tutto sono sette le persone ferite o comunque medicate in seguito all’incidente. Oltre alla diciannovenne trasferita a Livorno, è rimasta ferita in modo serio un’altra ragazza di 19 anni, residente a San Giuliano Terme, portata al pronto soccorso di Portoferraio in codice giallo. Altri due giovani, un 28enne residente a Portoferraio e un diciannovenne residente a Pisa, sono stati portati al pronto soccorso in codice verde. Altri tre sono stati medicati per traumi e ferite lievi.

I carabinieri si sono messi al lavoro per ricostruire la dinamica dell’incidente stradale e per verificare le responsabilità. Saranno eseguiti gli esami tossicologici e alcolemici per stabilire se i ragazzi che si trovavano alla guida delle auto avevano o meno assunto droghe o alcolici.

Lu.Ce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA