Due giorni di offerte per salire in cabinovia sul monte Capanne

Biglietti scontati e corse speciali per celebrare il centenario della nascita di Provenzali, padre dell’impianto

Marciana. Due giorni di corse speciali e scontate sulla cabinovia del monte Capanne. È quanto deciso dalla Società elbana teletrasporti (Set) per celebrare il centenario della nascita di Benedetto Provenzali, il padre della funivia. La ricorrenza cade domenica, così domani e dopodomani sarà possibile salire sulla montagna più alta (1019 metri) della Provincia di Livorno con biglietti scontati e con orario continuato dalle 10 alle 17.

Lo sconto applicato ai ticket sarà differente a seconda che si viva o meno in Toscana. Per i residenti in regione a sarà possibile acquistare il biglietto di andata e ritorno al prezzo di 6 euro anziché 13 per gli adulti o 8 per i bambini. Per gli altri ospiti presenti nell’isola d'Elba il costo, sempre per corse di andata e ritorno, è pari a 13 euro anziché 18 per gli adulti e 8 anziché 9 per i bambini. Vale a dire i prezzi normalmente riservati ai residenti dell’isola d’Elba per usufruire della Cabinovia.


Come detto l’iniziativa nasce per celebrare Benedetto Provenzali, ingegnere nato a Marciana Marina il 17 ottobre del 1921 e morto a Portoferraio il 7 settembre 2011. «Fin dall’origine – si legge in una nota – contribuì in maniera determinante alla realizzazione, alla crescita ed allo sviluppo dell’impianto funi-viario dell’isola d’Elba, rivestendo per quasi 50 anni (dal 1963 al 2011) la carica di presidente del consiglio di amministrazione e di amministratore delegato della società, oltreché per 28 anni (sempre dal 1963 e fino al 1991) quella di direttore d’esercizio della cabinovia».

L’iniziativa ha anche l’obiettivo, si legge sempre nella nota della Set, «di dare un contributo per l’allungamento della stagione fino all’auspicabile superamento della stagione turistica, previsto per il prossimo 7 novembre, con la creazione di eventi nei fine settimana del periodo dell’autunno- inverno stimolando in modo concreto la scelta dell'Elba come località dove trascorrere uno dei week-end dei futuri mesi di fine 2021 inizio 2022».

«Il tutto respirando l’aria pura della montagna dell’Elba – conclude la nota della cabinovia –, mescolata al profumo del mare, alle bellezze del territorio montano vestito dei colori caldi dell’autunno e godere del panorama sull’Isola d’Elba, sull’Arcipelago Toscano, sulla Corsica e sulla Costa Etrusca».

© RIPRODUZIONE RISERVATA