Contenuto riservato agli abbonati

Elba, verso un settembre da tutto esaurito. Bene le prenotazioni anche per ottobre

L'arrivo di turisti

Arrivi record anche nelle prime due-tre settimane del prossimo mese, ma in tanti hanno già deciso di venire in autunno

PORTOFERRAIO. Dopo due mesi di boom turistico, per l’Isola d’Elba si confermano buone anche le prenotazioni per il mese di settembre. Numeri da tutto esaurito per le prime due settimane, un po’ meno per le altre ma il sold-out potrebbe arrivare con il last minute, soprattutto per quanto riguarda gli ospiti stranieri che scelgono l’Elba in questo periodo, in particolare per quelli che arrivano dall’Europa del nord. I dati sulle previsioni di cui dispone Confcommercio confermano l’obiettivo di una stagione che si prolunga, perché stanno arrivando richieste per settembre e anche per il mese di ottobre.

«Sicuramente la stagione fino ad ora è stata ottima», conferma Stefano Martorella di Confesercenti. Assoviaggi, una delle sigle dell’associazione specializzata nella ricettività in case vacanze prevede un’ottima occupazione fino alla terza settimana di settembre e dati incoraggianti su ottobre. I dati in generale parlano di un aumento della permanenza media su tutto l’arco della stagione e al ritorno degli stranieri (anche se non ancora ai dati pre-covid) che, specialmente su settembre e ottobre, giocano un ruolo importante. «Per la fine della stagione c’è ancora molto da fare – continua Martorella –. L’incertezza dettata dal contesto sanitario, ha ritardato già dal 2020 i normali tempi di prenotazione dei clienti stranieri, solitamente precoci, ma i dati ci parlano di un situazione di occupazione a oggi per la fine della stagione, in crescita rispetto alla stessa data del 2020. Inoltre, dal 1° settembre l’Elba potrà beneficiare anche della non obbligatorietà del green pass per viaggiare sui traghetti, rispetto a destinazioni turistiche concorrenti come Sardegna e Corsica dove sarà invece obbligatorio».


Positive le prenotazioni anche per quanto riguarda i campeggi che per la prima metà di settembre prevedono una situazione molto buona, in linea con quello che è stata il resto dell’estate elbana. Olandesi e tedeschi sono ancora presenti nel mese di settembre nelle strutture dei camping elbani. Nella seconda metà di settembre, per ora si registra un lieve calo, «ma – come specifica Giacinto Sambuco della Faita – è quello che si verifica tutti gli anni. Fino a oggi abbiamo lavorato bene ed abbiamo prenotazioni di turisti svizzeri per la prima metà di ottobre».

Anche le previsioni dell’associazione Albergatori sono positive, sempre per le prime due settimane di settembre, dopo di che si punta sul last minute. «Anche per quanto riguarda il nostro comparto – commenta Massimo De Ferrari, presidente degli albergatori elbani – i mesi di luglio e agosto sono andati molti bene con numeri altissimi, evidenziati dalle stime che confermeremo appena avremo i dati dei passaggi sui traghetti. Intanto a settembre abbiamo alcune prenotazioni che riguardano anche il ritorno del turismo sociale. Ci sono gruppi che arrivano sull’Elba per godere la natura e lo sport all’aperto. Ora dobbiamo vedere se arriveranno tedeschi, svizzeri ed olandesi nella seconda metà di settembre».

© RIPRODUZIONE RISERVATA