Contenuto riservato agli abbonati

L’Elba prima nell’Asl per le vaccinazioni ma la campagna anti Covid sta rallentando

Vaccino

Il 68,1% di elbani ha completato il ciclo ma la percentuale di chi ha ricevuto solo la prima dose è ferma al 72,9%

PORTOFERRAIO. L’Elba si conferma in testa alle classifiche dell’Asl Toscana nord ovest per la percentuale di popolazione residente vaccinata contro il Covid-19. Con il 68,1% di dosi completate e prima davanti all’area Pisana che raggiunge il 66,4. Il primato è però destinato a finire in tempi brevi: l’isola è penultima l’isola in classifica nel dato delle persone che hanno ricevuto solo la prima dose vaccinale. Col 72,9 % è seguita solo dalla Lunigiana col 72,8. Numeri che fanno capire come andando avanti con la campagna di vaccinazioni, l’isola scivolerà nelle retrovie della classifica. È il dato che emerge dal report di pochi giorni fa, diramato dalla Asl Toscana nord ovest.

DOMENICA 4 VACCINI


Nel documento salta all’occhio come domenica scorsa, a fronte di un totale di quasi 7mila vaccinazioni in tutte le aree dell’Azienda sanitaria (nella provincia livornese, quella pisana e parte della lunigiana sono state somministrate 3.579 prime dosi e 3.218 seconde dosi), sull’isola i vaccinati siano stati solo quattro. Dall’Asl viene la spiegazione di tale fenomeno: il fatto è che attualmente, non essendoci richieste da parte dei Comuni, come è avvenuto nel passato con le domeniche straordinarie di somministrazioni, le vaccinazioni sono ad accesso diretto e vengono fatte dal lunedì al sabato. Agosto si sa è il mese clou della vacanza elbana e ciò incide.

DOSI PER FASCIA D'ETA'

Se analizziamo poi le vaccinazioni fatte nelle varie fasce d’età, l’Elba ha un’alternanza di risultati: vediamo che l’isola è all’ultimo posto tra gli over 80 che hanno ricevuto solo la prima dose vaccinale, con l’86,3% (il valore più alto ce l’ha la Val di Cecina e Valdera con il 93,2). Anche tra gli over 80 che hanno completato il ciclo, l’Elba è all’ultimo posto con l’86% e la Val di Cecina è al primo posto sempre col 93,2. Stessa posizione per lo Scoglio per la fascia d’età 70-79 con l’83,6% per chi ha fatto una dose (in testa l’area pisana con 90,7%) e l’82,5 per chi ha fatto prima e seconda dose. L’isola occupa il penultimo posto nella fascia 60-69 una sola dose, mentre va meglio nella fascia 50-59 con la prima dose (76%) che hanno completato il ciclo (72,7). L’isola torna quartultima nella fascia 40-49 una dose, ma ridiventa prima nella stessa fascia col valore di 63,8% per coloro che hanno completato il ciclo vaccinale. Per i 30-39 anni lo Scoglio riscivola al penultimo posto col 58,9, ma è seconda in classifica per chi in questa fascia ha completato il ciclo vaccinale pari al 52, 7. È di nuovo prima in classifica per coloro che hanno completato le vaccinazioni dai 20 ai 29 anni con il 55,9 % ed è in testa è pure per la fascia 12-19 anni, nella stessa tipologia, col 32,1.

I DATI DEI COMUNI

Analizzando i dati per comune troviamo Marciana Marina al terzo posto di tutte le aree dell’Asl, per percentuale di copertura vaccinazione della popolazione residente, pari al 75,4%, in decima posizione Portoferraio con 70% e al terzo posto dell’isola Porto Azzurro col 60% di questo tipo di classificazione. Fanalini di coda nell’area elbana sono Rio col 63, 9 % e Capoliveri 62%. Nel totale si registrano 23. 320 prime dosi all’Isola e 23. 263 seconde dosi eseguite. Altro dato dell’isola quello degli ospiti delle Rsa (residenze sanitarie assistenziali) sono stati vaccinati il 98% degli ospiti in concreto 41 su 42.

I VACCINI PIU' USATI

Per quel che riguarda il tipo di vaccini: nelle prime dosi 20.909 sono di Pfizer e seconde 19.218, per Astrazeneca 1.350 e 2.103 seconde dosi, Moderna 1.084 prime e 1.114 seconde dosi, infine Janssen 274 mono dosi.


I NUMERI DEI MEDICI

I medici cosiddetti di famiglia, che in realtà si chiamano medici di medicina generale (Mmg), hanno realizzato all’Elba 1904 prime dosi e 1887 cicli completati. Il totale delle vaccinazioni fatte dagli Mmg in tutta la Asl Toscana nord ovest è invece paria a 160.149 prime dosi e 93.239 cicli completi. Tra i medici di famiglia sullo Scoglio spiccano i dati delle prime dosi somministrate dei seguenti dottori: Fabio Balzi 627, Graziella Conca 770; 767 fatte da Maurizio Papi; 857, il più alto numero, per Paolo Prignacca; 829 Serena Conticelli; 795 Pompeo Vitiello; 408 Riccardo Pavia e poi, via via, gli altri medici di medici generale con dati inferiori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA