Elba, turista porta per sbaglio un ordigno bellico in spiaggia: arenile transennato

In un primo momento credeva di aver trovato una vecchia bombola per le immersioni

CAPOLIVERI. In un primo momento credeva di aver trovato una vecchia bombola per le immersioni subacquee, malandata e arrugginita. Tanto che l’ha raccolta dal fondale e l’ha portata fino in spiaggia. E invece si trattava di un ordigno bellico inesploso.

È quanto è accaduto nella giornata di domenica 18 luglio a un turista in vacanza all’isola d’Elba, che stava facendo snorkeling assieme al figlio di fronte alla spiaggia capoliverese di Margidore, nel capoliverese. Solo in un secondo momento il turista si è reso conto di aver maneggiato un ordigno, probabilmente risalente alla seconda guerra mondiale.

A quel punto ha dato l’allarme ai carabinieri e alla capitaneria di porto di Portoferraio. La porzione della spiaggia sulla quale era stato depositato l’ordigno è stata transennata, in modo da tenere alla larga i bagnanti dal potenziale pericolo. Le operazioni sono state condotte dalla polizia municipale di Capoliveri. Nelle prossime ore l’ordigno bellico sarà fatto brillare in sicurezza da artificieri esperti. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA