Moby e finanziamenti: «Il Pd non ha ricevuto soldi da Onorato»

Report parla di 30.000 euro destinati al partito dell’Elba. Il coordinatore Scelza: «Non mi risulta assolutamente»

portoferraio. «Priva di fondamento». Il Partito democratico dell’isola d’Elba definisce così la storia di cui ha dato notizia la trasmissione Report legata ai presunti soldi che il Pd elbano avrebbe ricevuto dall’imprenditore Vincenzo Onorato.

«Nel servizio – dice Massimo Scelza, coordinatore del Partito democratico dell’isola d’Elba – si afferma che l’anno scorso sarebbero arrivati al Pd elbano 30. 000 Euro dall’imprenditore Onorato. Non ci risulta, nemmeno che siano arrivati al nostro partito negli anni precedenti all’attuale segreteria».


Nel suo servizio, Report parla di una serie di finanziamenti che Vincenzo Onorato avrebbe dispensato. Questi sono alcuni dei passaggi: «Oltre 72 milioni di euro l’anno di contributi dallo Stato alla Compagnia Italiana di navigazione, che fa capo al gruppo Moby di Vincenzo Onorato, per garantire il trasporto marittimo pubblico. La società è oggi in crisi finanziaria e ha un debito con lo Stato per centinaia di milioni di euro. Tuttavia generosi sono stati i finanziamenti elargiti a partiti e fondazioni o investiti in diverse operazioni immobiliari. L’anno scorso per il partito democratico dell’isola d’Elba Moby versa 30. 000 euro».

E questo è chiaramente il passaggio su cui interviene il coordinatore del Pd elbano Massimo Scelza, che commenta così: «Non conosciamo le fonti di quanto affermato dalla redazione di Report ma sicuramente tale notizia non corrisponde al vero. Stessa cosa si può dire per quanto riguarda i circoli dei comuni che compongono l’unione zonale Pd Isola d’Elba. Abbiamo pertanto già scritto alla redazione di Report chiedendo loro didi verificare l’attendibilità delle fonti e la correttezza delle affermazioni (cosa che ci aspettiamo sempre da una testata seria come Report) e soprattutto di procedere con la stessa visibilità alla smentita di tali diffamanti affermazioni nei nostri confronti».

Contattato dal Tirreno Scelza ribadisce quanto già comunicato attraverso una nota: «Il Partito democratico dell’Elba nel 2020 non ha preso assolutamente questi soldi. Questo finanziamento non esiste. ne sono certo». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA