«Grande opportunità che darà visibilità a livello internazionale»

PORTOFERRAIO. Un’opportunità unica per l’isola d’Elba. Così Marco Landi, consigliere regionale nelle fila della Lega e portavoce dell’opposizione, descrive la trattativa ormai imbastita con la Galleria degli Uffizi per fare di Portoferraio una delle sedi del progetto Uffizi diffusi.

«La presenza del direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt all’Isola d’Elba è un grande onore e una grande chance – spiega Landi – La possibilità che l’isola ospiti un’esposizione di opere d’arte provenienti dagli Uffizi può rappresentare una straordinaria occasione di visibilità a livello internazionale, perché permetterebbe di ampliare l’offerta turistica, arricchendola con un’offerta culturale di altissimo livello».


In questi giorni il consigliere leghista ha spinto molto sull’acceleratore, tenendo contatti costanti con il presidente Eugenio Giani e con il direttore Eike Schmidt, oltre che con l’amministrazione comunale di Portoferraio, per organizzare il sopralluogo nella città medicea.

«La disponibilità mostrata dal direttore Schmidt e la sua presenza a Portoferraio ci fa ben sperare perché l’idea prenda corpo. Sarebbe un segnale di positività per l’Elba e per tutta la Toscana», ha concluso il consigliere regionale al termine del sopralluogo effettuato stamani all'Isola d'Elba dal direttore degli Uffizi Eike Schmidt. Con Marco Landi era presente al sopralluogo il sindaco leghista di Siena Luigi De Mossi, eletto quando l’attuale consigliere regionale elbano esercitava il ruolo di commissario straordinario del partito proprio nella città del Palio. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA