Quattro opportunità per lavorare da Vito Bar, forno e pizzeria apre a Venturina

Stessa formula per il locale di quella avviata a Piombino «Apriamo senza attendere di uscire dalla pandemia»

Venturina. Nell’arco di un paio di mesi al massimo la saracinesca del fondo che un tempo ospitava l’enoteca del Troll, in via Indipendenza 216, tornerà ad alzarsi. Perché è lì che avrà sede Vito Km0: bar, forno e pizzeria. A investire nel nuovo locale sono padre e figlio: Vito Tortirici e Giacomo Tortorici, che gestiscono già la panetteria e pizzeria Da Vito di viale della Resistenza, a Piombino.

«L’obiettivo è quello di inaugurare il locale ad aprile, qualunque sia il colore della regione», dice Giacomo Tortorici, che per la nuova attività ha bisogno di quattro persone. «Qualche addetto l’abbiamo trovato e ci sono già parecchie candidature, ma prenderemo in considerazione gli eventuali altri curricula che dovessero arrivare».

Il nuovo locale di via Indipendenza sarà un mix tra bar, pizzeria e panetteria e sarà realizzato con un design interno in stile industriale. «Ho visto che a Piombino in questo ultimo anno il forno ha lavorato bene e perciò abbiamo deciso di provare a inaugurare un’attività simile anche a Venturina - spiega Tortorici -. Proporremo colazioni, oltre che prodotti per pranzi e cene. Venderemo la nostra particolare pizza, avremo dei tavoli e ci sarà la possibilità di acquistare il pane a tutte le ore».

Tortorici dice di voler lavorare in sinergia con le altre attività della zona e di aver scelto quel fondo di via Indipendenza per la sua posizione centrale e per essere vicino alla scuola. Per questo, dopo aver analizzato le varie possibilità, ha deciso di investire lungo la via principale del paese. Insomma, ha visto un’opportunità e ha deciso di coglierla, provando a dar nuova vita a un fondo che attualmente ha le saracinesche abbassate. E per aprire non vuole aspettare che la Toscana si trovi in zona gialla.

«Nel caso in cui la regione fosse di colore rosso inizieremo con la vendita del pane e con i servizi che ci sarà permesso portare avanti. Poi attiveremo gli altri una volta che sarà possibile». Per coprire i vari turni di lavoro serve del personale: c’è cioè necessità di un pizzaiolo con esperienza, di due banconisti e di un rider. Perché, come per la pizzeria di Piombino, è prevista l’attivazione del servizio "Vito express" che prevede consegne a domicilio dalle 19 a mezzanotte «di tutti i prodotti che produciamo noi, cioè pizze tonde e da banco, panini e dolci».

Questa la mail per le candidature: giacomotortorici@hotmail.com. «Quello di Venturina è un bel progetto in cui crediamo molto - dice il giovane titolare -. Ci sarà anche una saletta interna e, norme anticovid permettendo, metteremo i tavoli fuori». Insomma, la volontà di provarci per far bene c’è tutta. Così come tanta è la voglia di realizzare il progetto d’impresa. --© RIPRODUZIONE RISERVATA