Coronavirus in Italia, il bollettino del 16 gennaio: 16.310 nuovi casi e 475 vittime

Nelle ultime 24 ore il numero di nuovi contagi è stato di 16.310, in calo rispetto ai 16.146 del giorno precedente. Il numero di tamponi realizzati è stato di 260.704, circa 13mila in meno rispetto ai 273.506 della precedente rilevazione (da ieri nel numero dei tamponi non vengono conteggiati solo quelli molecolari, ma anche quelli antigenici). Il tasso di positività è al 6,3%, in aumento rispetto al 5,9% di ieri. Sono 475 i morti contro i 477 diffusi ieri, il totale dei decessi da inizio pandemia è salito a 81.800.

**** Iscriviti alla nostra newsletter Speciale coronavirus

La regione con più casi è la Lombardia (+2.134), seguita da Sicilia (+1.954), Veneto (+1.929), Emilia Romagna (+1.674) e Lazio (+1.282). Il totale dei contagiati sale così a 2.368.733. I guariti sono 16.186 (ieri 18.979), per un totale di 1.729.216. Ancora in calo il numero degli attualmente positivi, oggi -351 (ieri -3.312), che sono ora 557.717. Di questi, 532.413 pazienti sono in isolamento domiciliare, 292 meno di ieri. 

Ecco come potrebbero essere i tuoi ultimi istanti di vita da malato di Covid: il video choc del dottore

Valle d’Aosta
Un nuovo decesso, che porta il totale complessivo a 393, e 413 positivi attuali, meno 3 rispetto a ieri, di cui 44 ricoverati in ospedale, 4 in intensiva e 365 in isolamento domiciliare. Sono i numeri dell'emergenza da coronavirus in Valle d'Aosta, resi noti oggi dal bollettino di aggiornamento sanitario della Regione. Il totale dei pazienti positivi da inizio epidemia è di 7621, in crescita di 21 rispetto a ieri, i guariti sono 6815, + 22, mentre i tamponi fino ad oggi effettuati sono 66406, di cui 124 processati con test antigenico rapido

Piemonte
L'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1056 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 104 dopo test antigenico), pari al 4,3% dei 24.375 tamponi eseguiti, di cui 15.040 antigenici. Dei 1056 nuovi casi gli asintomatici sono 423 (40%). I casi sono 243 di screening, 533 contatti di caso, 280 con indagine in corso, 43 in Rsa e Strutture Socio-Assistenziali, 90 in ambito scolastico e 923 tra la popolazione generale. Il totale dei casi positivi diventa quindi 216.293, di cui 19.258 Alessandria, 11.205 Asti, 7497 Biella, 29.975 Cuneo, 16.893 Novara, 112.742 Torino, 8200 Vercelli, 7646 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1112 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 1765 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 162 (-1 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 2464 (-58 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 12.471. I tamponi diagnostici finora processati sono 2.235.510 (+24.375 rispetto a ieri), di cui 974.607 risultati negativi. Sono 62 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 2 verificatisi oggi . Il totale è ora di 8381 deceduti risultati positivi al virus, 1274 Alessandria, 540 Asti, 349 Biella, 957 Cuneo, 696 Novara, 3830 Torino, 390 Vercelli, 266 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 79 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte. I pazienti guariti sono complessivamente 192.815 (+686 rispetto a ieri), 16.726 Alessandria, 9635 Asti,6623 Biella, 26.818 Cuneo, 15.031 Novara, 101.552 Torino, 7243 Vercelli, 6607 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1007 extraregione e 1573 in fase di definizione. 

I polmoni dei pazienti Covid-19 guariti e quelli dei fumatori messi a confronto: ecco le conseguenze del virus

Liguria
Sono 321 i nuovi casi di Covid registrati in Liguria a fronte di 3.978 tamponi molecolari e 2.106 test antigenici processati. E' Savona a far registrare il maggior numero di casi (107) seguita dalla Asl genovese (76). Lo si apprende dal bollettino fornito da Regione Liguria in base ai dati flusso Alisa-Ministero. Calano gli ospedalizzati, sono 11 in meno rispetto a ieri. In tutto quindi negli ospedali liguri ci sono 716 pazienti, 63 in terapia intensiva. I decessi sono 20, si tratta di pazienti di età compresa tra i 63 e i 96 anni. I soggetti in sorveglianza attiva sono 4.323 mentre i pazienti in isolamento domiciliare sono 4.138, 169 in meno rispetto a ieri. Per quanto riguarda la campagna vaccinale sulle 47.120 dosi consegnate ne sono state somministrate 32.505 (69%). 

Covid, la biologa Gallavotti: "Vi spiego cosa c'è dentro il flacone del vaccino Pfizer"

Lombardia
Con 35.317 tamponi effettuati (di cui 26.717 molecolari e 8.601 antigenici), sono 2.134 i nuovi positivi in Lombardia, con il tasso di positività al 6%, in calo rispetto all'8.3% di ieri calcolato senza il dato dei test antigenici. Sono in calo i ricoveri nelle terapie intensive (-12, 454 in totale), aumentano invece negli altri reparti (+63, 3.664 in totale). I decessi sono 78 per un totale complessivo di 26.172 morti in regione dall'inizio della pandemia. I guariti/dimessi sono 1.212. Per quanto riguarda le province, sono 729 i nuovi casi nella Città metropolitana di Milano, di cui 365 a Milano città, 320 a Brescia, 179 a Varese, 171 a Mantova, 165 a Como, 143 a Pavia, 103 a Monza e Brianza. 

Alto Adige
Nelle ultime 24 ore sono 5 i nuovi decessi per covid che si sono verificati in Alto Adige e che hanno portato il numero complessivo dei decessi a 807. I laboratori dell'Azienda sanitaria nelle ultime ore hanno effettuato 2.059 tamponi Pcr e registrato 195 nuovi casi positivi. Inoltre, dei 5.438 test antigenici effettuati 241 sono risultati positivi. Nei normali reparti ospedalieri sono ricoverati 202 pazienti Covid-19 a altri 151 nelle strutture private convenzionate. In isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes si trovano 7 persone, mentre sono 26 i pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare attualmente sono 11.871.

Coronavirus, la simulazione della dispersione e persistenza nell'aria delle goccioline in una stanza dopo un colpo di tosse

Friuli Venezia Giulia
Oggi in Friuli Venezia Giulia su 7.157 tamponi molecolari sono stati rilevati 663 nuovi contagi ai quali si aggiungono 8 casi già risultati positivi al tampone antigenico nei giorni scorsi e confermati da test molecolare, con una percentuale di positività del 9,38%. Sono inoltre 2.024 i test rapidi antigenici realizzati dai quali sono stati rilevati 199 nuovi casi (9,83%). I decessi registrati sono 32, ai quali si aggiungono 3 morti pregresse afferenti al periodo tra il 14 dicembre 2020 e il 10 gennaio 2021. I ricoveri nelle terapie intensive calano a 66 e quelli in altri reparti scendono a 682. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 2.070, con la seguente suddivisione territoriale: 503 a Trieste, 964 a Udine, 460 a Pordenone e 143 a Gorizia. I totalmente guariti aumentano a 44.045, i clinicamente guariti salgono a 1.283, mentre le persone in isolamento sono 12.235. In considerazione della circolare del Ministero della Salute che riconosce la validità dei tamponi antigenici rapidi di ultima generazione nella definizione dei casi di Covid-19, dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive 60.381 persone con la seguente suddivisione territoriale: 12.402 a Trieste, 26.530 a Udine, 13.262 a Pordenone, 7.427 a Gorizia e 760 da fuori regione. 

Emilia Romagna
Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 200.552 casidi positivita', 1.674 in più rispetto a ieri, su un totale di 20.812 tamponi (15.172 molecolari e 5.640 antigenici rapidi) eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri e' dell'8% (eta' media 47 anni). I decessi sono 48: in diminuzione casi attivi e ricoveri: i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 231 (invariati rispetto a ieri), 2.508 quelli negli altri reparti Covid (-3). Crescono i guariti, 1.856 in piu' rispetto a ieri. In totale raggiungono quota 136.567. Questi i principali dati sul coronavirus registrati alle 12 di oggi in Emilia Romagna, dove prosegue senza sosta anche la campagna vaccinale antic covid: alle 16 risultavano vaccinate 113.064 persone, 3.785 le somministrazioni oggi a quell'ora, ma le Aziende sanitarie proseguono per l'intera giornata.

Coronavirus, usare la mascherina sui mezzi pubblici è fondamentale: la simulazione è inquietante

Toscana
Sono 436, su 9.354 tamponi molecolari e 5.172 test rapidi, i nuovi casi di coronavirus registrati in Toscana nelle ultime 24 ore. Lo rende noto il presidente della Regione Eugenio Giani su Facebook. Il dato segna un lieve decremento dei nuovi positivi rispetto a ieri (erano 446) e un leggero aumento dei tamponi (erano 9.053). «Continuiamo ad essere responsabili - esorta Giani -, non abbassiamo la prudenza e manteniamo la #ToscanasiCura».

Umbria
Nelle ultime 24 ore in Valle d'Aosta sono stati registrati 20 nuovi casi di positività al coronavirus - a fronte di 43 persone sottoposte a tampone - e c'è stato un decesso. E' quanto si legge nel bollettino della Regione Valle d'Aosta in base ai dati forniti dall'Usl. Il totale dei contagiati attuali scende a 413. I guariti sono 22, il numero delle vittime sale a 393. I pazienti ricoverati sono 44 - (39 all'Ospedale Parini e 5 all'Ospedale da campo di cui quattro in terapia intensiva. 

Marche
Nell'ultima giornata 467 casi di positività nelle Marche tra le nuove diagnosi: «testati 5.682 tamponi: 3.668 nel percorso nuove diagnosi (di cui 2.057 nello screening con percorso Antigenico) e 2.014 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 12,7%)». Lo rende noto il Servizio Sanità della Regione. Nel percorso "Screening Antigenico' tra i 2.057 test «riscontrati 80 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 4 per cento». Tra i positivi delle nuove diagnosi è ancora la provincia di Ancona a far registrare il numero più alto (137); 132 in provincia di Pesaro Urbino, 87 in provincia di Macerata, 58 in nel Fermano, 37 in provincia di Ascoli Piceno, 16 fuori regione. Tra i casi 52 soggetti sintomatici, comprendono anche contatti in setting domestico (84), contatti stretti di casi positivi (132), in setting lavorativo (26), in ambienti di vita/socialità (14), in setting assistenziale (9), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (13), screening percorso sanitario (3) e un rientro dall'estero. Per altri 133 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.


 

Lazio
Nel Lazio sono 77.376 i casi attualmente positivi a Covid-19, di cui 2.792 ricoverati, 286 in terapia intensiva e 74.298 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono in totale 106.646, i decessi 4.378 e il totale dei casi esaminati è pari a 188.400. Questo il bollettino aggiornato della Regione Lazio.

Puglia
Oggi in Puglia, a fronte di 10.600 test per l'infezione da Covid-19, sono stati registrati 1.123 casi positivi: 406 in provincia di Bari, 76 in provincia di Brindisi, 100 nella provincia Bat, 217 in provincia di Foggia, 79 in provincia di Lecce, 239 in provincia di Taranto, un residente fuori regione, 5 casi di residenza non nota. Sono stati inoltre registrati 15 decessi: 3 in provincia di Bari, 2 in provincia Bat, 3 in provincia di Brindisi, 3 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.174.161 test, 49.692 sono i pazienti guariti e 56.003 sono i casi attualmente positivi.

Campania
Sono 1.132 i nuovi positivi in Campania (un caso identificato da test antigenico rapido), di cui 1.037 asintomatici e 94 asintomatici (riferiti ai soli positivi al tampone molecolare), su 14.611 tamponi di cui 11 antigenici. Il dato è dell'Unità di crisi della Regione e porta il totale dei positivi a 206.128 (di cui 74 antigenici), su un totale tamponi pari a 2.223. 216 (di cui 1.364 antigenici). I decessi sono 23, 9 nelle ultime 48 ore e 14 in precedenza ma registrati ieri, e portano il totale dall'inizio della pandemia a 3.358. I nuovi guariti sono 1.488, per un totale di 130.216. Dei 656 posti letto di terapia intensiva, ne sono occupati 97; dei 3.160 posti letto di degenza, compresi quelli messi a disposizione da privati, ne sono occupati 1.432. 

Calabria
In Calabria le persone risultate positive al coronavirus sono 28.722 (+295 rispetto a ieri), quelle negative 427.978. Ad oggi sono stati sottoposti a test 456.760 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 478.918 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Nel totale dei tamponi effettuati sono compresi 60 tamponi processati con test antigenico rapido. Sono questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute.

Sicilia
Sono 1.954 i nuovi positivi al Covid in Sicilia su 25.097 tamponi con un tasso di positività, sceso al 7,7%. Le vittime sono state 38 nelle ultime 24 ore che portano il totale a 2.954 deceduti. I positivi sono 45.452, con un aumento di 407 casi. Negli ospedali i ricoveri sono 1.618, 5 in più rispetto a ieri, dei quali 212 in terapia intensiva, 2 in più rispetto a ieri. I guariti sono 1.509. La distribuzione nelle province vede Catania con 443, Palermo 423, Messina 434, Trapani 189, Siracusa 154, Ragusa 51, Caltanissetta 120, Agrigento 76, Enna 64. 

Sardegna
Riprende a salire la curva dei contagi in Sardegna: nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati 368 nuovi casi (complessivamente il numero sale a 35.572). Si registrano anche 10 decessi (898 in tutto). In totale sono stati eseguiti 524.445 tamponi con un incremento di 3.282 test. Sono, invece, 500 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (-10 rispetto al dato di ieri), mentre sono 49 (-1) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 17.126. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 16.592 (+131) pazienti guariti, più altri 407 guariti clinicamente. Sul territorio, dei 35.572 casi positivi complessivamente accertati, 8.143 (+122) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 5.889 (+47) nel Sud Sardegna, 2.849 (+11) a Oristano, 7.163 (+11) a Nuoro, 11.528 (+177) a Sassari. 

(fonte: La Stampa)