“Giorno della dignità”: le  agenzie di viaggio manifestano a Roma

Da sinistra Agnese Papi e Annamaria Virgili all’agenzia viaggi Etruriatur di Piombino

Fatturato a picco fino al 90%. Gli aiuti fermi ad agosto
Virgili (Etruriatur): «Nessuna prospettiva di ripresa»

PIOMBINO. «Italia tra zone arancioni o rosse. Tutto fermo. A dicembre abbiamo lavorato con qualche biglietto ferroviario e pacchi Dhl: è servito a vedere gente in agenzia». Dice Annamaria Virgili che all’Etruriatur si sta preparando con Agnese Papi alla manifestazione di Roma. Appello social, organizzazione del Movimento autonomo agenzie di viaggio italiane, per stamani in piazza del Popolo.


«Organizzazione dal 2019 annullata, fino ai mercatini di Natale a New York come a Napoli – spiega Virgili –, com’è giusto vista la situazione sanitaria. Ma quando abbiamo partecipato alla manifestazione in maggio mai avrei pensato di trovarmi all’11 gennaio senza prospettiva di ripresa né di aiuti. Ce ne sono stati dati pochissimi, fino ad agosto 2020: considerando, ed è certificato, che proprio le agenzie di viaggio restano il settore che ha perso intorno all’80-90% del fatturato. Non ci è stato riconosciuto metà del fatturato ma piccole percentuali e fino ad agosto – aggiunge –. Solo dalla Regione Toscana, inseme a poche altre, è arrivato un sostegno a fondo perduto. Molte agenzie, ad oggi, non hanno ricevuto niente. Unica categoria a cui viene chiesto di essere in regolato con tutti gli adempimenti; addirittura chi aveva dilazionato l’Inps, cosa regolarissima, ha dovuto presentare documentazione in più. Il ministero dell’Economia ci sta trattando così. Poco lavoro a settembre, emergenza e programmi annullati, nessuno critica. Però è brutto che oltre mille italiani siano andati alle Maldive – ricorda – . Così sembra che se ti comporti secondo le regole sei uno sciocco; tour operator e agenzie di viaggi lo hanno fatto presente al governo. Alle Maldive non si va per motivi di lavoro! Per noi chiusi tutti i corridoi e bastava fare un volo Roma-Parigi. Queste persone, dopo tante foto social, sono state controllate o sottoposte a quarantena?» .

«Con C2 travel di Piombino, Franchi viaggi di Venturina e Rangiroa viaggi di San Vincenzo – conclude Virgili – alla manifestazione di Roma per la nostra dignità: siamo persone per bene che pagano le tasse. Il governo si renda conto che fino a marzo-aprile non abbiamo prospettive, visto che neppure tra le Regioni ci possiamo muovere. Per Roma partiamo tutti con valida autocertificazione». –

RIPRODUZIONE RISERVATA