Un marittimo tra i nuovi contagiati Toremar ha fermato la Marmorica

Stamani i tamponi al resto dell’equipaggio. Tre i nuovi casi sull’isola, tra questi un detenuto rientrato da un permesso 

PORTOFERRAIO

Il Covid-19 ha fermato anche un traghetto sulla linea Piombino-Portoferraio. Un membro dell’equipaggio della Marmorica, nave della compagnia Toremar, è risultato positivo al tampone nella prima mattina di ieri. Per questo motivo la società di navigazione ex pubblica ha deciso, per precauzione, di lasciare il traghetto in banchina sul porto di Portoferraio e di cancellare tutte le partenze che la nave avrebbe dovuto effettuare nella giornata, sia da Portoferraio sia da Piombino. In tutto quattro coppie di corse.


Toremar, fin da ieri mattina, ha lavorato a stretto contatto con l’Asl Toscana Nord Ovest, con la Sanità marittima e con la Capitaneria di porto di Portoferraio per gestire l’emergenza e per trovare la soluzione più adeguata in modo da prestare assistenza all’equipaggio, rimasto a scopo cautelativo a bordo del traghetto per tutta la giornata di ieri.

Questa mattina i marittimi della compagnia Toremar sbarcheranno a Piombino (la nave effettuerà una corsa senza passeggeri), saranno sottoposti al tampone e, indipendentemente dall’esito degli esami, saranno posti in quarantena o presso le abitazioni o in alberghi sanitari del continente.

Nel frattempo la compagnia si è organizzata per riportare in linea il Marmorica nel più breve tempo possibile. L’idea è attuare per il traghetto sulla tratta Piombino - Portoferraio le stesse misure attuate con la Liburna, che collega Livorno con Capraia (nei giorni scorsi un membro dell’equipaggio è risultato positivo al tampone). L’equipaggio, alla stregua di quanto accaduto con la Liburna, sarà sostituito, in modo che - si conta già da giovedì - saranno ripristinate le corse, dopo che ovviamente i locali del traghetto saranno sanificati in modo scrupoloso.

Il marittimo è una delle tre persone contagiate ieri sul territorio elbano. Ad essere risultato positivo al tampone è stato un uomo residente a Capoliveri e un detenuto del carcere di Porto Azzurro, rientrato da un permesso. In questo caso, come previsto dal protocollo attuato nella casa di reclusione dell’isola, l’ospite del carcere è rimasto isolato al rientro dall’esterno in una sezione a parte e quindi non è stato a contatto con gli altri detenuti, in attesa dell’esito del tampone che, purtroppo, è risultato positivo.

Con i tre casi positivi registrati ieri sale a 95 il numero dei contagiati dal Covid all’Elba (di cui 77 con infezione in corso), mentre sono 111 le persone contagiate sull’isola dall’inizio della pandemia. —