Covid, Ticciati attiva la centrale operativa di Protezione civile

Dall’inizio di ottobre accertate 27 persone positive al virus In quarantena 2 sezioni della scuola dell’infanzia l’Arca

campiglia

«Contagi in crescita anche nella nostra piccola realtà. La situazione non è da sottovalutare. Dobbiamo impegnarci tutti insieme per superare anche questa». Sono le parole della sindaca Alberta Ticciati a fronte dell’emergenza sanitaria, partendo dai dati di Campiglia Marittima.


«Dal 1º ottobre ad oggi 27 nuovi casi positivi, di cui 7 persone guarite e una persona ricoverata in ospedale – dice –. Dall’inizio di questa emergenza ad oggi il nostro Comune ha contato 43 casi positivi, 22 persone guarite e un ricovero in ospedale. 27 contagi in un mese contro i 43 complessivi da marzo ad oggi. Numeri che anche dalla nostra piccola realtà fanno ben intendere il trend drammatico della crescita dei contagi».

Nuovi casi ce ne sono anche nelle scuole del territorio. Fino al 9 novembre sono in quarantena preventiva (a decorrere dal 26 ottobre) le due sezioni Lilla e Gialla della scuola dell’infanzia l’Arca di Venturina, sia alunni che personale, per l’accertamento di 2 bimbi contagiati. Fino al 6 novembre continuano l’isolamento preventivo di 14 giorni i bimbi della classe 1ªA delle elementari Vannucci di Suvereto, dove una docente e un bimbo sono risultati positivi nei giorni scorsi. Un nuovo caso si è registrato anche alle medie Carducci di Venturina, un alunno della 1ªA, quindi l’intera classe da ieri è a casa.

La situazione ha reso necessario attivare il Centro operativo comunale di Protezione civile (Coc). «Ho deciso l’apertura del Coc in ragione del numero crescente dei casi di soggetti positivi al covid-19 per gestire al meglio le necessità che ci si presenteranno nei prossimi giorni, con un’organizzazione certa – afferma Ticciati –. Il Coc è formato dal nostro personale, una squadra intersettoriale di sei persone compresa la coordinatrice, l’architetta Annalisa Giorgetti che è la nostra responsabile della Protezione civile».

L’attivazione del Coc prevede, in via prioritaria, le funzioni di supporto relative a sanità, volontariato, assistenza alla popolazione, servizi essenziali e attività scolastica, informazione. Per il momento l’attività di segreteria del Coc si svolge nel palazzo comunale di via Roma a Campiglia Marittima durante l’orario di lavoro, anche in modalità di telelavoro, e prosegue con il servizio di reperibilità 24 ore su 24. Il Coc procede all’attivazione del volontariato di Protezione civile utilizzando il Sistema regionale di Protezione civile (Evento Sart 2457) per l’assistenza domiciliare per quei nuclei familiari che non hanno reti di supporto familiare, per esempio per la fornitura di generi alimentari. Inoltre, è stata ritenuta necessaria anche l’attivazione di uno specifico evento Sart per il supporto del volontariato anche nella distribuzione delle mascherine per la popolazione. Il gruppo si è riunito il 2 novembre per compiere in tempi stretti alcune verifiche organizzative e di raccordo con Asl, Regione e, al momento, con Croce rossa di Venturina Terme e Misericordia di Campiglia Marittima. —