Covid, ricoverato in ospedale il cardinale Gualtiero Bassetti

Vescovo di massa e piombino dal 1994 al 1998  

PIOMBINO

C’è grande apprensione nella comunità cattolica piombinese per le condizoni di salute del cardinale Gualtiero Bassetti, che è stato vescovo della diocesi di Massa Marittima e Piombino dal 1994 al 1998 e attualmente è presidente della Cei, la Conferenza episcopale italiana, oltre che arcivescovo di Perugia-Città della Pieve.


Il cardinale Bassetti è stato ricoverato ieri mattina all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia dopo che nei giorni scorsi aveva scoperto di essere stato contagiato dal coronavirus.

«Le sue condizioni si sono aggravate dopo qualche segnale di miglioramento registrato venerdì. In ospedale verranno verificate e monitorate le sue condizioni di salute con probabile utilizzo di accertamenti strumentali», ha fatto sapere la Cei in un comunicato. Numerosi i messaggi di vicinanza inviati all’alto prelato, creato cardinale nel 2014 da Papa Francesco.

«Continuiamo a essere vicini al cardinale Bassetti – ha detto monsignor Stefano Russo, segretario generale della Cei – Lo accompagniamo con la preghiera e l’affetto del Popolo di Dio, certi che il Signore non fara' mancare la sua consolazione e il suo sostegno in questa prova». Il cardinale Bassetti era stato in visita privata i primi di luglio a Sovana, nell’antica cattedrale per le spoglie di San Gregorio VII trasportato il 22 febbraio da Salerno in occasione dei mille anni dalla nascita, proprio a Sovana.

Giovedì sera, quando già sapeva il responso del test, il cardinale ha inviato un messaggio ai fedeli: parlando di «un momento di dolore per tanti. «Vivo questo momento – ha aggiunto – con fede e speranza, affidandomi alla misericordia del Padre». –