Il gigante Flying Fox nel mare dell’isola del'Elba

Mistero sulla proprietà del gigante del mare che, secondo voci ricorrenti, è attribuito al patron di Amazon Jeff Bezos

PORTOFERRAIO. Il Flying Fox, lussuoso yacht battente bandiera delle Isole Cayman, è tornato a farsi ammirare nel mare di Portoferraio. Il mega yacht (nella foto scattata da Franco De Simone) è un autentico gioiello della nautica da diporto. Lungo 136 metri, scafo grigio metallizzato con decorazioni bianche, è ormai un ospite fisso dell’arcipelago toscano. Si tratta del “pleasure craft” a noleggio più grande del mondo. Per trascorrervi una settimana a bordo la cifra non è proprio alla portata di tutti: per una settimana sul Flying Fox si parte da 3 milioni e 500mila euro.

L’imbarcazione dispone di 11 cabine che possono accogliere 22 ospiti. I membri dell’equipaggio sono una cinquantina: sono loro a gestire dei moltissimi servizi della nave, tra i quali un salone di bellezza, spa, cinema, moto d’acqua, due eliporti e un centro per le immersioni. «I 7.000 metri quadrati di esterni curvi di Flying Fox – si legge sul portale specializzato ligurianautica.com – sono stati disegnati dal famoso designer e architetto navale Espen Øino, in collaborazione con Mark Berryman e sono stati eseguiti da Lürssen. Questo yacht è stato pensato e realizzato con due obiettivi: divertimento e relax». Mistero sulla proprietà del gigante del mare che, secondo voci ricorrenti, è attribuito al patron di Amazon Jeff Bezos.