Il centro storico di Portoferraio diventa un set, via tutte le auto durante le riprese

In città le troupe del BarLume e del film tedesco per Zdf. Viabilità stravolta da oggi fino a martedì: ecco tutte le misure

PORTOFERRAIO. Il centro storico di Portoferraio è stato scelto come location per un film. Anzi per due. La città riscopre il fascino delle cinepresa e diventa il set perfetto per quattro giorni di riproduzioni cinematografiche. La società Palomar sarà impegnata nelle riprese di due nuovi episodi della serie "I delitti del BarLume" che inizieranno questa mattina. L’altra produzione è Viola Film, coinvolta nel film "Un’estate all’Isola d’Elba", che andrà in onda nella rete televisiva principale tedesca Zdf. Si rivive, in quest’estate così segnata dal Covid-19, la stessa atmosfera che si respirò nel lontano 1966, quando per la scalinata Napoleone si girarono alcune scene dell’ "Avventuriero" (regia di Terence Young) con Anthony Quinn, il più illustre della serie di pellicole girate a Portoferraio. Ma ce ne furono altre, meno famose, come "Campo di maggio" (1935) sui cento giorni di Napoleone all’Elba, "Ritrovarsi all’Alba" (1954), senza dimenticarsi il thriller "L’occhio nel labirinto" (1972) e nel 1977 "La soldatessa alla visita militare" con Edwige Fenech. Palomar completerà le riprese di due nuovi episodi de "I delitti del BarLume", a partire da questa mattina fino alle 18 del 21 luglio.

Invece La Viola Film organizzerà le riprese del film "Un estate all’Isola d’Elba", film/serie Tv tedesco molto noto in Germania da domani a martedì 21 luglio. L’ufficio della polizia municipale ha emesso due ordinanze relative alla disciplina veicolare. Per le riprese della Palomar è stato istituito il divieto di sosta nei parcheggi di viale Manzoni: sono quelli compresi tra il tratto pedonale di via delle Fiamme Gialle e il muro della caserma di Finanza da stamani fino alle 18 di martedì. Invece per il film "Un estate all’Isola d’Elba", per esigenze sceniche e logistiche, le vie del centro storico interessate dalle riprese dovranno essere liberate dalle auto in sosta pertanto è stata emessa un’ordinanza che prevede il divieto di sosta dalle 18 di domenica 19 luglio alle 24 di martedì 21 luglio, nelle vie Salita Cosimo dei Medici, nelle aree di intersezione che insistono in piazza della Repubblica, via Roma e via Gasperi; inoltre nelle vie Roma, dal civico 2 al civico 61; Gasperi, per 10 metri prima dell’incrocio con via Madama Letizia fino a piazzetta Duchoquè; ancora in via Camerini; via Bisdomini; piazzetta Duchoquè; via Hugo, dall’inizio fino a 10 metri dopo l’asilo Tonietti; via della Misericordia; via Madama Letizia e Salita Napoleone.

«I parcheggi riservati alle persone disabili - si legge nel comunicato dell’amministrazione comunale - nelle vie interessate dalle riprese, saranno temporaneamente spostati in nuovi stalli nelle aree di sosta più vicine a quelle assegnate. Si comunica altresì - continua la nota - che il varco della Ztl di Porta a Terra sarà attivo, per tutto il periodo delle riprese (20 e 21 luglio) 24 ore su 24. Per ovviare ai disagi che potrebbero verificarsi si riservano, a titolo gratuito, ai residenti autorizzati alla sosta nelle vie del centro storico, posti auto nel parcheggio dell’Alto Fondale a compensazione di quelli provvisoriamente impegnati per le riprese». «Questo evento - commentano gli amministratori portoferraiesi - rappresenta indubbiamente per la nostra città un’ occasione di promozione turistica e culturale notevole, ma rappresenta altresì l’occasione di apprezzare e riscoprire bellissimi scorci delle vie del nostro centro storico "spoglio" di auto, un’attrattiva per i turisti e i residenti da non perdere». A tal proposito per incentivare ed agevolare l’accesso alla città nei giorni di domani, lunedì e martedì tutti i parcheggi "blu" del Comune di Portoferraio saranno gratuiti.